Cosmesi giapponese: ha aperto a Milano il primo monomarca Warew

Ha aperto in sordina, lo scorso ottobre a Milano, in viale Premuda 1, il primo monomarca del brand di cosmesi giapponese Warew.  Un luogo dove poter scoprire i rituali della beauty routine giapponese e provare trattamenti, come il massaggio “Zen Rew”, dalle mani di maestre esperte giapponesi. Tre stanze, che rappresentano le tre anime del Giappone, e nessuno scaffale, ma solo isole esperienziali dove i clienti possono direttamente interagire con i prodotti e le maestre Warew.

La prima stanza rappresenta la bellezza, l’estetica e il design. Legno naturale bianco, e un albero a quindici braccia, il cerchio della vita, l’evoluzione della bellezza che abbraccia tutti e tutto,  esplicito riferimento alla bellezza transiente, il famoso “wabi-sabi”. Un piccolo salottino offre un angolo in cui ci si può fermare a leggere libri sulla bellezza e il design giapponese, sorseggiando un tè matcha o chiacchierando con una delle beauty master, che arrivano da Kobe e Osaka.

Una parete Shoji di oltre 7 metri separa le altre due stanze: la tradizione e la scienza. La tradizione è rappresentata da una stanza del tè; la “stanza tatami”, i materassi di paglia intrecciata a mano dal profumo erbaceo inconfondibile. Qui i clienti vengono accolti da una maestra giapponese che li accompagnerà in una esperienza immersiva alla scoperta dei rituali più antichi per la cura della pelle.

La stanza della scienza, apre uno sguardo sull’innovazione: tre camerini sensoriali in lacca bianca e vetro, permettono ai clienti di di provare i prodotti Warew lontano da sguardi indiscreti a guidare i clienti in questo viaggio, una dottoressa in tossicologia che fornisce informazioni sugli ingredienti dei prodotti di cosmesi giapponese Warew, che basa la sua intera linea sulle piante medicali tradizionali giapponesi, basti pensare che il primo ingrediente non è l’acqua, ma è il succo di “ume” la famosa prugna giapponese.

Be first to comment

Rispondi