Profumeria Gambarini Arona

Iniziamo parlando del suo lavoro ma soprattutto della storia della Profumeria Gambarini di Arona

Siamo ormai alla terza generazione, la Profumeria Gambarini nasce nel 1938 come negozio di parrucchiere unico sul Lago Maggiore, per quei tempi, per poi trasformarsi negli anni 60 in profumeria. Negli anni 70/80 inizia la nostra avventura nella profumeria artistica infatti siamo stati tra i primi in Italia a credere in marchi a quei tempi sconosciuti come Penhaligon’s, Creed e Crown Parfumerie ora Clive Christian.

Che cos’è per lei il profumo?

il profumo è invisibile e presente, è un simbolo e un sogno; la pelle profumata ci attrae e fa esplodere le nostre emozioni – il profumo è ricordo olfattivo – è emozione – parla di noi alle persone che ci circondano e lascia un ricordo quando andiamo via

Primo ricordo olfattivo

Ho un’età che mi permette di avere tanti ricordi olfattivi, uno in particolare è il primo profumo che mio marito – allora non ancora marito – mi ha regalato all’inizio degli anni 70 quando ci siamo conosciuti  era CALANDRE DI PACO RABANNE – una fragranza a quei tempi inusuale e un po’ di rottura

Quali sono le domande che fanno più spesso i vostri clienti quando si parla di fragranze?

I clienti vogliono sapere le storia delle fragranze artistiche vendute nella nostra profumeria – poi andando nello specifico vogliono conoscere gli ingredienti se sono naturali o di sintesi e non ultimo la persistenza – esistono clienti che amano che la fragranza si senta e lasci quasi la scia e clienti invece che amano un profumo persistente ma più intimo – sono indubbiamente due scuole di pensiero alle quali ci dobbiamo attenere nel proporre le fragranze.

Tra i vostri clienti sono più esigenti gli uomini o le donne?

Direi che sono al 50% – gli uomini sono forse più decisi – le donne hanno bisogno di un po’ più di tempo per scegliere

Quali tra le note fiorite sono le più amate dalle vostre clienti?

Note fiorite classiche rosa, gelsomino e iris che da una nota polverosa – ultimamente però le fragranze fiorite vengono richieste nei bouquet con note speziate e anche con note legnose

Una new entry tra i brand di fragranze che vi sta dando molte soddisfazioni

In questo momento sono due i brand che ci stanno dando molte soddisfazioni il primo è Tiziana Terenzi – uno splendido made in italy – che interpreta al meglio quello che noi crediamo debba essere un profumo con la P maiuscola – materie prime di primissima qualità – concentrazione di prodotto al 20/25 % quindi un extrait de parfum  e una presentazione molto elegante.

Il secondo brand è WIDIAN by AJ ARABIA, queste sono fragranze uniche moderne ma anche ricche di tradizione araba, i suoi profumi sono delicati ma al tempo stesso persistenti che creano atmosfere sensuali ed intriganti. Non dimentichiamo che il naso creatore e proprietario del marchio è stato scelto come uno dei “nasi ufficiale” dell’Expo DUBAI 2020, infatti in questo momento, in vendita, vi è una fragranza ”AL WASL” il suo nome, che sulla confezione riporta l’ologramma ufficiale dell’Expo e sarà una delle fragranze che rappresenteranno quest’evento in tutto il mondo

Un profumo che più si avvicina, e rappresenta, la sua personalità.

Sicuramente 1872 di CLIVE CHRISTIAN una fragranza che sento mia in quanto si può indossare in qualsiasi momento della giornata perché fresca ma al tempo stesso molto elegante – ha una concentrazione del 20% circa per cui è una fragranza che persiste  ma al tempo stesso non è una fragranza particolarmente pesante, un bel connubio tra note agrumate, note fiorite e muschiate

Tre profumi che evocano il lago nelle diverse stagioni

Il lago nelle diverse stagioni – ma direi che in primavera è uno sbocciare di fiori quindi sicuramente la linea Garden di AMOUAGE con le sue fragranze Love Mimosa, Lilac Love, Blosson Love e Love Tuberosa

In estate sicuramente delle fragranze più fresche ma di carattere tipo AVENTUS di Creed  o EROLFA sempre di Creed  che secondo me ben si adattano alle temperature estive.

In autunno quando si incominciano ad avere giornate magari piovose e un po’ uggiose – almeno sul  lago – qualcosa che ci dia carica quindi una fragranza energizzante ma al stesso avvolgente quindi un profumo di MIN New York – potrebbe essere Plush – il naso creatore di questa fragranza la identifica come uno scialle di cashmere che ti avvolge amorevolmente.

E per l’inverno TEINT DE NEIGE di Lorenzo Villoresi – il nome stesso lo dice – una fragranza talcata vanigliata dall’aroma inconfondibile

Che profumo indossa oggi? Puoi descrivercelo con 3 aggettivi?

Oggi indosso STARDUST – terza fragranza della trilogia di MIN New York ispirata alla luna e alle stelle – una fragranza avvolgente ed elegante che in questo momento mi fa star bene che è quello che cerchiamo un po’ tutti quando indossiamo un profumo 

Tags from the story
,
More from Vanessa Caputo
Beauty routine: Federico Poletti
Alla scoperta della beauty routine dei gentlemen italiani: Federico Poletti, giornalista, curatore...
Read More

Rispondi