Profumerie: Avery Perfume Gallery a Milano

Un innovativo concept di profumerie, firmato Intertrade Group, ha da poco aperto nel cuore di Milano, per la gioia degli amanti della profumeria artistica

Uno spazio polivalente: galleria d’arte, con opere di artisti famosi come ad esempio John Cage e Gian Emilio Simonetti del movimento neo dadaista dei Fluxus, ma anche profumeria di nicchia e SPA. Avery Perfume Gallery è un innovativo concept di retail, aperta da poco in Corso Como 2 a Milano, retail concept di Intertrade Group, tra i più importanti distributori nel settore della profumeria haut de gamme. All’interno una selezione di brand che farà la felicità degli amanti delle fragranze di profumeria artistica: Acqua di Stresa, i profumi dei laghi d’Italia, Agonist, con le sue essenze scandinave realizzate anche in versione haute couture con boccette di vetro artistico, Andrea Maack e le su radici artistiche, Azagury, le fragranze esclusive dello stilista amato da Lady D, Boadicea the Victorious, i profumi dedicati alla fiera regina celtica, Bond n°9 insieme alla linea I love NY, dove la passione per la Grande Mela è racchiusa in ogni boccetta. E ancora, Blood Concept, la cui originalità consiste nel trasporre a livello olfattivo i fluidi sanguinei, Byredo, con la sua attitude sofisti-chic, Couto e il suo iconico dentifricio, Czech&Speake con il suo twist british, Fornasetti con le sue candele ceramica e gli incensi, le candele bio di Hype Noses, Re Profumo e le sue atmosfere veneziane, Roads, il brand di Danielle Ryan di dieci intriganti fragranze. Infine i progetti Six Scents e Science for Peace, soOud e le atmosfere del mondo orientale e la collezione S-Perfume dell’artista giapponese Nobi Shioya. All’interno della boutique Avery Perfume Gallery si trova anche una speciale city SPA dedicata ad un’unica persona, pensata per appuntamenti singoli, dove è possibile sottoporsi a trattamenti beauty ed estetici all’avanguardia grazie all’utilizzo dei prodotti di alta qualità della linea di cosmesi bio, naturale e cruelty free Annemarie Borlind, leader della cosmesi bio. Completano l’esperienza i prodotti e il make up di Jane Iredale, pioniera della cosmesi minerale cruelty free e la linea cosmeceutica di Ilâme le cui formulazioni anti-age hanno ricevuto un premio Nobel per la medicina nel 2009. Non plus Avery Perfume Gallery vuole diventare un luogo di incontro in cui saranno realizzati eventi culturali, artistici e legati al mondo della moda, della musica e del design

 

 

Be first to comment

Rispondi