Profumerie d’Italia: Thaler Beautiful Things a Bolzano

Alla scoperta delle profumerie del Belpaese e dei gusti in tema beauty degli italiani: Thaler Beautiful Things a Bolzano.

 

Quarta generazione per Thaler Beautiful Things, più che una profumeria una vera istituzione a Bolzano. Inizialmente, negozio di merci coloniali inaugurato nel 1763, nel 1946 si trasforma in drogheria e profumeria grazie ad Hans Schwienbacher che poi nel 1976 passa al timone alle sue due figlie Heidi e Veronika. Heidi, anticipando i tempi, nel 1998 introduce per prima in Italia la profumeria di nicchia, dedicando all’interno del punto vendita un reparto alle fragranze artistiche.  Da sempre attenti non solo alle tendenze nel settore dei profumi e della cosmesi, Christian e Flora Kaspareth (lui nipote di Hans e figlio di Veronika), quarta generazione alla guida dell’azienda di famiglia, hanno trasformato gli storici spazi in un concept store che ospita anche un lounge bar e un ristorante, per un’esperienza multisensoriale a 360°.

Curiosa di sapere di più sui gusti in tema profumi e cosmesi delle altoatesine ho intervistato Tina Tzschoppe, tedesca di Amburgo, responsabile e-commerce, digital marketing e social media content ecc. www.thalershop.com

A quale famiglia olfattiva appartengono i profumi femminili più richiesti dalle vostre clienti? Le nostre clienti prediligono fragranze floreali/ gourmand

La top 3 dei profumi femminili più venduti. Ancora sempre Teint de Neige di Villoresi; Portrait of a Lady, Frederic Malle; Baccarat Rouge 540 Maison Francis Kurkdjian

Le note olfattive che preferiscono gli uomini che frequentano la vostra boutique. Legni – Muschio di quercia – Oud – Incenso – Note Ozoniche.

Il brand di profumi più amato dagli uomini?  CREED.

E’ più difficile soddisfare le richieste maschili o femminili? Di solito le richieste femminili, ma gli uomini iniziano a cambiare ed essere più impegnativi.

La domanda che fanno più spesso i vostri clienti quando si parla di profumi. Generalmente riguardano la tenuta e persistenza, composizione olfattiva, layering.

In tema make-up qual è il colore di rossetto che preferiscono di più le vostre clienti? Rosso vivo, rosso classico e mauve.

Sempre in tema make up qual è il prodotto che vendete di più?  Mascara e fondotinta.

Quali sono le richieste delle vostre clienti invece in tema skin care? Luminosità del viso, uniformità unico prodotto

Tra i trattamenti di skin care qual è quello più richiesto? Le creme da giorno, le maschere idratanti e i sieri notte.

Tra i brands di skin care qual è il più amato dalla clientela più giovane e quale invece dalle donne più mature? Le più giovani amano KIEHL’S mentre le donne mature prediligono Sisley, Sensai, Shiseido

Tra le richieste delle vostre clienti emergono dei desideri o necessità di cui i brands ancora non tengono conto? Per quello che riguarda la pulizia del viso c’è la necessità di avere meno prodotti dato il poco tempo a disposizione. Ci viene anche richiesto se esistono prodotti efficaci/veloci che danno risultati subito ed ad hoc.

Un nuovo brand che avete introdotto da poco nel punto vendita che vi sta dando grandi soddisfazioni. Nello skincare: Susanne Kaufmann, per quello che riguarda il make-up Bobbi Brown e tra i brand di profumi Mizensir/ Arabian.

Negli ultimi anni come sono cambiati i gusti della vostra clientela? C’è una maggiore richiesta di look stagionali abbinati al lancio di fragranze, ma anche di skincare performante a prezzi contenuti e facile da usare. Per quello che riguarda uno delle tendenze del momento, sostenibilità e formule clean ci vengono richieste soprattutto dai clienti tedeschi e altoatesini pochi dagli italiani

Be first to comment

Rispondi