Beauty Routine: Enrica Scielzo, fashion & beauty blogger

I prodotti più amati da Enrica Scielzo, fashion & beauty blogger transgender 

Enrica Scielzo ha una laurea in Lingue e Culture Straniere, presso l’Università degli Studi di Salerno, e una carriera come modella. Nel 2012 si classifica al primo posto nel concorso Fresh Face of Italy e compare sulle più grandi piattaforme di modelli come nuovo volto internazionale. Ha vissuto a Barcellona, Milano e Londra, collaborando come fashion editor e contributor per alcune testate di moda in parallelo alla sua carriera di modella. Nel 2014 apre The Ladyboy, il primo blog di moda e bellezza al mondo dedicato all’universo transgender, “un invito alla spensieratezza, alla bellezza, all’essere se stessi” e nel 2017 tiene due conferenze per laNYU (Università di New York) sul tema del genere. Il lancio verso una carriera come influencer nel campo della moda e della bellezza la porta a comparire su prestigiose riviste, ospite di  vari programmi nazionali ed internazionali, e collaborare con diverse importanti aziende del beauty. Nel contempo inizia la sua carriera come consulente e formatrice per le aziende, ed insegnante di social media e comunicazione. Il suo ultimo progetto é The Lookmaker – che coniuga la sua grande passione ed expertise nel campo della bellezza a nuovi strumenti di professionalità, il diploma come consulente di immagine. Questa è la sua beauty routine.

Il profumo è uno dei miei argomenti preferiti e negli ultimi mesi mi sto appassionando sempre di più a questa meravigliosa parte del beauty!

Il mio profumo in assoluto è Parisienne di Yves Saint Laurent: l’ho comprato per la prima volta a Barcellona e l’ho portato per almeno dieci anni, tanto che la gente quando lo sentiva per strada lo indicava come il “mio” profumo. Mi piaceva perché era estremamente femminile, sensuale ma non sfacciato, sofisticato, tutte caratteristiche che ricerco in una fragranza. Purtroppo credo l’abbiano discontinuato da qualche anno, o comunque è diventato molto difficile da trovare, anche nella grande distribuzione. Adesso sono passata al classico Narciso Rodriguez, un po’ inflazionato ma mi piace, mi ci rivedo, mi rispecchia. Profuma di donna, e non riesco a separarmene!

In generale, credo che l’olfatto sia il mio senso più sviluppato, e ho sempre dato una grandissima importanza ai profumi, anche nei prodotti cosmetici. Ultimamente, grazie anche al mio lavoro, sto sperimentando molto con i profumi e mi sto affacciando anche sul mondo della nicchia e della profumeria artistica: ma penso che ognuno di noi abbia un “signature scent”, una fragranza che ci distingue e ci contraddistingue, l’odore a cui ci associano e con cui ci riconoscono gli altri. Il profumo per me è come una firma, qualcosa che parla di noi ancor prima di presentarci, e senza mi sento nuda. Mi diverte sperimentare e uscire dalla mia comfort zone, ma poi torno sempre alla mia coperta di Linus.

Non potrei vivere senza…..il Foreo: lo utilizzo sia al mattino, per pulire e svegliare la pelle, magari con un detergente delicato, sia la sera, con qualcosa di più efficace che aiuti anche ad eliminare gli ultimi residui di trucco. Trovo davvero che il suo utilizzo abbia aiutato tantissimo la mia pelle, affinandone la grana ed uniformandone il colorito grazie ai suoi impulsi supersonici. E poi lo trovo super comodo, pratico, compatto, che lo porto ovunque, anche in viaggio. Un vero e proprio must per me!

Per quello che riguarda lo skincare lavorando come beauty blogger ormai da 5 anni, non ho mai avuto modo di consolidare una vera e propria skincare routine fissa: purtroppo o per fortuna, devo sempre provare linee e prodotti nuovi, quindi anche quando mi affeziono a qualcosa sono costretta a lasciarlo andare. Sicuramente tra le linee che mi sono piaciute di più negli ultimi tempi c’è quella di Sunday Riley e quella alla vitamina C di Ole Henriksen, ma apprezzo anche tanti prodotti di Estee Lauder.

I prodotti di makeup indispensabili? Eyeliner e mascara. Ho un occhio abbastanza infossato, quindi è difficile da truccare, ma allo stesso tempo ho una forma leggermente a mandorla e ciglia folte che sono diventati un po’ il mio tratto distintivo. Anche in questo caso, spazio molto, ed è difficile che utilizzi sempre gli stessi prodotti: tra gli eyeliner che preferisco, mi piacciono quello di Marc Jacobs, il Better Than Sex di Too Faced e – tra quelli economici – l’Epic Ink Liner di NYX Cosmetics. Tra i mascara, invece, una delle scoperte wow dell’ultimo anno è stato quello di Kokie: allunga, volumizza, è super nero, e costa meno di 7 euro!!!

Per la cura del corpo e capelli….. ho deciso di tornare al solo bio per i capelli, dopo essermi allontanata per qualche anno sempre a causa del mio lavoro che mi ha portato a provare un po’ di tutto. Al momento sto utilizzando la linea di Parentesi Bio che è super divertente e profumata, ma apprezzo molto anche le linee di Eterea Cosmesi e Biofficina Toscana. Per il corpo, invece, l’ultima fissa sono gli oli spremuti a freddo di Cocosolis: quello al cocco e quello al cioccolato fanno letteralmente venire l’acquolina in bocca!

Brands o prodotti beauty che ho scoperto… Ce ne sono davvero una marea, nell’ultimo anno ho la fortuna di provare tantissime cose nuove e interessanti, quindi per chi volesse potete seguirmi sul mio account Instagram @enricascielzo e sul mio blog www.enriescielzo.com per stare al passo con tutte le novità!

Una mania beauty. Colleziono smalti! Il che può sembrare strano visto che faccio quasi sempre il semipermanente da qualche anno a questa parte, ma gli smalti sono il mio oggetto di cosmesi preferiti: adoro le diverse boccette, i diversi colori, i finish, i metallizati, i glitter. Mi piace tenerli in bella vista, guardarli mi mette di buon umore. A casa mia, ho un’intera bacheca tutta dedicata agli smalti, divisa per nuance di colore. Si può dire che la mia mania sia questa 😊

Se fossi costretta ad usare un unico prodotto per un anno….Probabilmente sceglierei un siero alla vitamina C, che ho scoperto che la mia pelle ama: idrata, illumina, ed è perfetto da utilizzare come base trucco.

Ho una pelle molto imprevedibile, nel senso che assumendo ormoni è molto soggetta a cambiamenti durante l’anno. In generale credo che sia normale tendente al secco, soprattutto in inverno. Ma cerco di prendermene molto cura, e con gli anni ho imparato ad ascoltarla e ad utilizzare sieri, maschere e booster a seconda di come la sento, alternando prodotti più purificanti ad altri lenitivi e idratanti.

Integratori si o no? Ni, nel senso che li ho provati sporadicamente nel corso degli anni ma non sono mai stata costante nell’utilizzo. Ho provato alcune vitamine per i capelli ma non mi pare abbiano cambiato chissà quanto la mia situazione, e ho preso degli integratori più per un fatto di stanchezza che altro, e quelli sì mi sembra abbiano aiutato. Stavo pensando infatti di cominciare una cura di vitamina C, o qualche altro tipo di integratore (possibilmente naturale) che aiuti il corpo e l’organismo. Anzi, se avete consigli, sono tutt’orecchi!

Tra profumeria e online scelgo…Sono abbastanza “old school”, anche se può sembrare strano detto da una blogger del nuovo millennio. Eppure sono una di quelle che ama andare nei negozi, nelle profumerie, girare tra i piani a provare rossetti, profumi, texture diverse, guardare le vetrine, gli allestimenti, tutte quelle confezioni colorate, poter comparare, magari scoprire anche cose nuove a cui su Internet non faremmo caso e che invece dal vivo ci colpiscono di più. Mi piace vedere el cose dal vivo, provarle, anche per i vestiti e la stessa cosa. Spesso compro online perché è più facile trovare quello che si vuole, soprattutto se è qualcosa di molto specifico; ma il fascino di un negozio è tutta un’altra cosa!

Cosa vorrei trovare in profumeria…. Vorrei trovare più qualità. Il problema non credo sia cosa manca, ma cosa c’è. Ormai c’è la corsa a tirar fuori un nuovo prodotto ogni giorno, c’è una competizione e un’offerta pazzesca a cui è impossibile star dietro, e molto spesso sono lanci senza infamia e senza lode che diventano facilmente dimenticabili. Non c’è il tempo di apprezzare un prodotto, di affezionarcisi. Secondo me dovrebbero tutti rallentare un attimo: è vero che il mercato del beauty è in continua espansione ed è un business da milioni di euro, ma mi piacerebbe si tornasse ai vecchi tempi, a prendere le cose con calma, magari lanciare una collezione Primavera/Estate e una Autunno/Inverno: poche cose ma ben studiate, performanti, che lascino il segno e magari facciano la storia, come hanno fatto in passato Elizabeth Arden, Kevyn Aucoin, Helena Rubinstein. Mi incanto a vedere vecchie foto e video in cui si guardava alla cosmesi come un servizio elegante, di lusso, curato sotto ogni minimo aspetto. Quello di oggi è un mercato che assomiglia molto all’equivalente dei fast food della bellezza, e non credo abbiamo realmente bisogno di tutti questi cosmetici mediocri. Gli utenti ormai sono sempre più consapevoli, più esigenti, e vogliono poche cose, ma super. Sarebbe bello se le aziende lasciassero il tempo di godersele, di innamorarsene, e magari di finirle. In fondo, sono una ragazza – e una blogger – all’antica.

Seguivo i primissimi Youtuber in assoluto, Petrilude, XSparkage, JazzieBabeCakes almeno 10 anni fa, anche se forse quasi più nessuno li ricorda. Di quelli attuali, le mie preferie sono sicuramente Lisa Eldridge e Tati Westrbrook, perché oltre a essere competenti sono molto eleganti nel loro modo di esprimersi e presentarsi. Mi piace anche molto Desi Perkins, perché oltre ad essere bellissima ha uno stile e dei gusti molto affini ai miei. Quelli italiani non mi piacciono molto, perché li trovo poco genuini. Tra i miei preferiti, seguo Giulia Cova per le recensioni e Mr. Daniel per i tutorial: i suoi trucchi sono veri e propri capolavori!

 

Be first to comment

Rispondi