Beauty routine: Laura Quaglia

La beauty routine di Laura Quaglia, esperta in finanza straordinaria.

Sono nata a Novara nel 1971, laureata in Bocconi in Discipline Economiche e Sociali, un Master in Finance alla London Business School. Mi sono sempre occupata di finanza straordinaria d’azienda (fusioni, acquisizioni, operazioni sui mercati dei capitali, negli ultimi anni, a causa del difficile contesto economico, anche di molte ristrutturazioni finanziarie) per banche d’affari internazionali prima (Mediobanca, Lehman) e boutique indipendenti poi. Dopo qualche anno da pendolare tra Londra e Milano, mi sono definitivamente stabilita a Milano, che è ormai la mia città d’adozione. Attualmente sono partner di Borghesi Osculati e Partner e cerco di coniugare l’impegno professionale al “lavoro” che più mi appassiona, l’essere mamma di due meravigliose bambine di 7 e 5 anni, Benedetta e Agnese, i miei veri tesori. A loro cerco di trasmettere le mie mie passioni (i libri, il cinema) e, nei limiti del possibile, il mio amore per i viaggi.

Un succo detox o una tisana che ama bere. La camomilla. Anche se il profumo di quella che preparava mia nonna, con i fiori di camomilla raccolti nei campi ed essicati al sole, è ormai un ricordo lontano….

Profumo preferito. Chanel n° 19.

L’essenza per la casa preferita. Nessuna. Nonostante Milano preferisco l’aria fresca.

Un rito prima di coricarsi. Controllare se le mie bambine dormono tranquille, poi mettermi il burrocacao.

Cosa fa per mantenersi in forma? Faccio un pò di palestra, ma dovrei fare di più.

Segue una dieta? Nessuna, ho la fortuna di avere un metabolismo che assimila il giusto.

Come si rilassa? Leggendo la sera. E con qualche cenetta fuori.

Quante volte si guarda allo specchio? La mattina presto assonnata e la sera tardi, stanca. Non è una visione particolarmente piacevole infatti. Ho qualche soddisfazione in più nel fine settimana.

Rossetto preferito. Uso qualche volta il gloss rosa carne di Chanel.

Smalto preferito. Purtroppo rosicchio le unghie, quindi Chanel rosa chiarissimo tasparente.

Bagno o doccia? Lungo bagno caldo nei sogni, doccia veloce nella realtà quotidiana.

Nella sua  beauty routine qual è il prodotto al quale non rinuncerebbe mai? Il fondotinta compatto, per necessità, mi trovo bene con quello di Guerlain.

Un disastro beauty. Una ceretta “fai da te”, parecchi anni fa. Mi sono praticamente scorticata.

Crema viso feticcio. Ho provato, grazie al consiglio di un’amica, le creme giorno e notte di Jeanne Piaubert e non riesco più a farne a meno.

I prodotti che usa per la cura dei capelli e del corpo. Per i capelli in genere uso i prodotti a marchio Rubertelli, il mio parrucchiere. Anche però quelli di Kerastase.

Una mania beauty. Nessuna, e non so se è una cosa positiva.

Un cibo che la fa sentire bene. Il tortino al cioccolato caldo con la panna o il gelato.

Nel suo frigo non manca mai. Il latte fresco.

Gli indirizzi beauty preferiti della sua città. Rubertelli per taglio e colore dei capelli. Ci vado dall’università su consiglio di un’amica, ci sono affezionata, anche se dall’altra parte della città rispetto a dove abito. Sono bravi e professionali ed è un luogo dove ci si rilassa. Jean Louis David di Galleria Duomo per una piega veloce perché è sotto l’ufficio e in mezz’ora riesco ad avere capelli presentabili. Frequento ogni tanto la SPA della palestra Skorpion, in zona San Babila e quelle degli hotel dove mi capita di soggiornare, se offrono questo servizio. Rosicchiando le unghie la manicure non vale la pena, ma per l’estetica (pedicure, pulizia viso etc.) vado al Maria Galland Salon de Beauté, in via Victor Hugo 4, sempre nei pressoidell’ufficio. Per la profumeria non ho un indirizzo preciso, acquisto più o meno sempre gli stessi prodotti, che trovo ovunque. Le mie preferite sono però quelle della catena Mazzolari, dove si trovano assistenti esperte e prodotti anche di nicchia.

Be first to comment

Rispondi