Beauty routine: Renata Gorreri, autrice

Studi in Economia e un’educazione pragmatica non mi hanno impedito di appassionarmi di arte, moda e bellezza. Il profumo in particolare rappresenta il mio legame con la più profonda intimità. Scrivo in italiano, francese e inglese sul mio blog e per importanti testate internazionali quali NEZ La Rivista Olfattiva e Mia Le Journal. Amo raccontare storie di profumi e di emozioni e conoscere i protagonisti di questo mondo meraviglioso. Ho intervistato personalità di calibro internazionale, come l’attrice Isabelle Huppert e l’iconica Amanda Lear. Nell’ambito del progetto museale Parma Città del Profumo ho realizzato i testi e le interviste esclusive racchiuse nel libro omonimo, inserito nell’ambito della manifestazione Parma Capitale Italiana della Cultura. Come @renatagorreri Mi potete trovare su Instagram, LinkedIn, Facebook e Pinterest.

La mia pelle è estremamente difficile. Ho avuto dei gravi problemi di acne da ragazzina e mi sono rimaste tante piccole cicatrici. Inoltre le cure che c’erano negli anni ’80 erano molto aggressive e mi hanno lasciato una pelle iper-sensibile e iper-reattiva. 

La  mia beauty routine. .Alla sera uso da diversi anni un prodotto che mi ha consigliato la mia dermatologa di fiducia: A.G. 15 di Esthèr (in farmacia). E’ un gel all’acido glicolico al 15%, ma c’è anche all’8%. E’ un anti età esfoliante che nel corso degli anni mi ha dato grandi soddisfazioni anche nella riduzione dei segni dell’acne. Lo uso anche sulle mani, contro le macchie. Un altro prodotto che amo è Génifique Yeux Light-Pearl di Lancome, che si può usare sulla palpebra e rinforza anche ciglia e sopracciglia. Nei cambi di stagione, per le mie palpebre facilmente irritabili, uso Topyalyse Palpebral di SVR. Per il resto della mia beauty routine non ho delle spiccate preferenze, anzi, mi piace cambiare e provare prodotti nuovi.

Il prodotto a cui non rinuncerei mai e perché. Non posso assolutamente rinunciare alla detersione con un prodotto schiumogeno, che mi dà quella bella sensazione di freschezza e pulizia. Attualmente uso Doux Nettoyant Moussant di Clarins, anche se per molto tempo ho usato la Foam Cleanser di La Prairie. Mi piacciono anche i detergenti in mousse, soprattutto per la mattina. In questo periodo uso Mousse Eclat di Lancome, ma ho amato molto anche la Mousse de Beauté di Guerlain. Per struccare gli occhi uso solo prodotti bifasici, o oleosi. Il mio preferito in assoluto è Chanel Démaquillant Yeux Intense, ma anche Bi-Facil di Lancome è ottimo. Siccome amo sperimentare, sto usando con soddisfazione l’Olio Struccante Detergente viso & occhi di Nivea.

Adoro il make up e soffro molto in questo periodo durante il quale siamo limitate dalle – indispensabili – mascherine. Prima di tutto preparo la base con fondotinta Double Wear Nude 3C2  di Estée Lauder, poi il mio immancabile Touche Eclat di Yves Saint Laurent e per finire, definisco il contorno labbra con la matita Dessin des Levres n. 23 di Yves Saint Laurent per uniformare e diminuire la visibilità delle piccole rughette. Poi cipria, contouring, blush, ombretti, matita occhi, eye liner, tanto mascara e matita sopracciglia. Per finire, il rossetto. Matita Dessin des Lèvres n. 1 di YSL e rossetto n. 21 The Slim sempre di YSL, a prova di mascherina, oppure Lip maestro n. 440 di Giorgio Armani, morbidissimo e di lunga durata. 

Per idratare e nutrire la pelle del corpo adoro gli oli. Ne ho di tutti i tipi e di tutte le marche, dal Petit Marseillais a Chanel, dall’olio secco, all’olio più tradizionale, profumato, oppure neutro. Anche per i capelli spazio molto tra le marche. Ho i capelli mossi, quindi via libera a shampoo, balsamo e schiuma per i ricci.

Prodotti beauty che ho scoperto ultimamente e che consiglio. Génifique Yeux Light-Pearl di Lancome è un prodotto che mi ha conquistato perché ha risolto un mio problema di iper-sensibilità e reattività della zona palpebrale.

Prodotti su cui avevo grandi aspettative.  Alcuni articoli di Murad e lo stick labbra dell’Estetista Cinica per esempio, pur essendo sicuramente di alta qualità, mi hanno lasciato abbastanza indifferente. Probabilmente non adatti alla mia pelle.

Credo che la fedeltà si conquisti con la qualità del prodotto. Ovviamente è necessario trovare, tra tutti quelli in commercio, quello adatto alle proprie esigenze e per farlo bisogna provarne tanti. Una volta trovato non lo si abbandona più.

Quando acquisto un nuovo prodotto beauty la prima cosa che mi colpisce è sicuramente la texture. Cerco sempre morbidezza e avvolgenza. Poi devo ammettere che anche il profumo ha la sua importanza. E da ultimo il packaging che a mio parere deve essere curato, dalle linee pulite e essenziali.

Una mania beauty. Tante! Touche Eclat di YSL, il rossetto rosso e lo smalto bordeaux o prugna, sempre e comunque! E non esco mai di casa senza un velo di protezione solare sulle mani.

Se fossi costretta ad usare solo un unico prodotto, per un anno. Sicuramente sceglierei un prodotto per la detersione. Non potrei mai farne a meno, amo la sensazione di pulizia che rimane dopo essermi struccata, o anche semplicemente lavata il viso. Prima di correre in ospedale per far nascere mia figlia, la prima cosa che ho fatto è stata struccarmi e lavarmi il viso! Solo dopo ho pensato a raccogliere le mie cose e andare.

Un brand di cui ho sentito parlare e vorrei provare. Sicuramente La Mer. Ho sentito e letto meraviglie e mi piacerebbe proprio provarlo.

Mi documento sul mondo beauty prevalentemente su Instagram. Seguo Beauty MarinaD, Ti Racconto Un Profumo, Paola Bottai, Purophi, Le Beau Parfumerie, Enrica Scielzo, Vanessa Caputo, Faceboost, L’Estetista Cinica, La Sciampista, Valter Gazzano e tanti altri. Ognuno ha il suo punto di vista ed è molto interessante vedere quali e quanti prodotti offre il mercato.

Integratori?A volte sì. Acido folico, probiotici, drenanti, per aumentare le difese immunitarie, ecc.

Profumo preferito. Per lavoro scrivo di profumi e quindi ne possiedo veramente tanti. Ho anche una bella collezione di vintage e di miniature. A dire la verità non ho un profumo preferito. Mi piace molto il profumo dell’ambra, della mandorla e della vaniglia, quindi a rotazione uso Shalimar di Guerlain, Sulmona di Coquillete Paris, Dolce q.b. di Adjiumi, Ambre Premier di Jovoy, Ambre Muscadin di Laurent Mazzone, Bel Ambre di Fath Parfum. E ovviamente tutti gli altri.

Tra profumeria e online. Profumeria! Non c’è niente di più bello  della relazione diretta con una persona che sa consigliarti e accompagnarti nelle scelte. In profumeria c’è tutto ciò che serve: competenza, gentilezza, cultura, disponibilità. Certo, non sempre e non dappertutto, ma questo è nell’ordine delle cose.

More from Vanessa Caputo
Beauty Routine: Enrica Scielzo, fashion & beauty blogger
I prodotti più amati da Enrica Scielzo, fashion & beauty blogger transgender 
Read More

Rispondi