4 profumi da trench

Un timeless classic, il trench, e quattro fragranze che lo ricordano…

Il trench é un timeless classic indispensabile in ogni guardaroba per via della sua versatilità. La parola trench è di origini inglesi, un nome dato a causa delle sue funzioni militari nell’esercito britannico. Lunghezza al ginocchio, colore beige, che ne fa un passeparteau, il trench  è senza tempo. Con facilità riesce ad aggiungere quel qualcosa in più al più semplice degli stili. Può essere indossato in mille modi a seconda dell’umore: completamente abbottonato per un look da signore inglese, sbottonato per un look casual, con una cintura alla moda, con un paio di jeans, una maglietta bianca, ballerine e una tracolla per uno stile classico. Anni ’70 con una maxi sciarpa, un paio di jeans a zampa di elefante e stivali con il tacco. lo si può indossare per sdrammatizzare un vestito molto sexy, con jeans e felpa e anche su un abito da sera. Il più iconico naturalmente é quello di Burberry.

Inutile dire che é uno dei miei capi d’abbigliamento preferiti, ne possiedo 6 tra vintage e nuovi, in gabardine o tessuto antipioggia, dal classico beige di Burberry al nero di Aquascutum e finanche il blu navy. Mi piace indossarlo in modi diversi e accoppiarlo a profumi che me lo ricordano come

Blenheim Bouquet di Penhaligon’s una fragranza maschile che in comune con il trench ha il fatto di essere British, un timeless classic e un profumo maschile indossato dalle donne, come lo è stato il trench, capo maschile che poi ha conquistato le donne. Lanciato nel lontano 1902 deve il suo nome a Blenheim Palace nell’Oxfordshire, la magione dei duchi di Marlborough. Sir Winston Churchill, tra i discendenti della casata, lo elesse sua fragranza preferita. Fu uno dei primi profumi agrumati  della storia ed è ancora oggi riconosciuto come un classico. Dal suo esordio sul mercato è la fragranza best seller e più popolare di Penhaligon’s in tutto il mondo. Originariamente lanciato per i gentlemen inglesi Blenheim Bouquet è si è rivelato molto amato anche dalle donne.

Just Before di THoO perché é un profumo che mi fa pensare ai toni terrosi. Una fragranza profonda e ipnotica, che al centro della creazione vede il palo santo, un legno sacro, usato per comunicare con gli dei, in coppia con mirra e ylang ylang.

Super Cedar di Byredo con il suo profumo secco e pungente, di legno di cedro di Virginia, terroso vetiver ingentilito da petali di rosa  e muschio, mi fa pensare al tessuto del trench, il gabardine, che al tatto é secco, leggeremente rigido.

Pour un Homme de Caron l’Eau: perché é una fragranza fresca, l’ultima versione dell’iconico Pour un Homme, ma alleggerita delle note di vaniglia diventa ancora più fresca, con le note di lime, lavanda, geranio, bourbon, ambra grigia, vetiver di Haiti. Questa fragranza mi ricorda la freschezza del tessuto.