5 profumi da camicia bianca: recensione

Odorano di pulito, di fresco e sono l’equivalente, in note olfattive, di una camicia bianca. 5 profumi di cui non potrete fare a meno…..

di Andrej Babicky

 

La camicia bianca ha su di me un effetto quasi ipnotico. Da un lato vi è il suo candore quasi innocente con il profumo rassicurante della camicia appena stirata, dall’altro, invece, l’aspetto sensuale come celato da un’armatura.

L’eleganza intramontabile la rende versatile: può essere indossata con l’abito o con i jeans senza che perda il suo appeal. Con la cravatta assume un’aura di compostezza mentre uno o due bottoni slacciati aggiungono un tocco di misurata sensualità. Basta pensare a Colin Firth ne “Il discorso del re”, impeccabile nell’abito doppio petto oppure a uno dei tanti James Bond i quali la sfoggiano con sicurezza e disinvoltura. Vi è poi quel aspetto misterioso e sexy quando è indossata da una donna.

Spesso associo la camicia bianca alle fragranze trasparenti che sanno di pulito, di fresco, ma a volte, quando l’occasione lo permette, amo abbinare delle fragranze che esaltano il profumo ed il calore della pelle.

Le cinque fragranze scelte fanno cenno ai classici della profumeria maschile declinando le note con un tocco di modernità. Indossabili sia da un uomo che da una donna per accentuare l’aspetto formale oppure per richiamare una malia sottile.

Beau du Jour di Tom Ford intreccia le note floreali ed erbacee della lavanda e del lavandino a quelle delle erbe aromatiche, creando un fougère atemporale. Il fondo di muschio di quercia, patchouli e ambra dona un tocco di irresistibile morbidezza e calore.

Mefisto Gentiluomo di Xerjoff propone le note classiche della profumeria maschile, aggiungendo un tocco di modernità. L’apertura frizzante di agrumi travolge con la sua umida freschezza, quasi fosse la brezza mattutina, un giardino costellato di cespugli di lavanda e di rose appena sbocciate. Ambra, iris, muschio e legno di cedro aggiungono del carattere alla fragranza.

Blue Cypress di Goldfield & Banks Australia, è ispirato alla rugiada che evapora lentamente dalle foglie squamate del cipresso. La sofisticata fragranza incarna il paesaggio indomabile, avvolto dai caldi raggi del sole appena sorto.  L’indole selvaggia del paese traspare nel cuore, dove spezie e lavanda si fondono alle note del patchouli.

Cologne Indelebile di Editions De Parfums Frederic Malle, è pulita e quasi afrodisiaca allo stesso tempo. La duplice natura del muschio, da un lato puro e verginale dall’altro magnetico e sensuale, è infusa con agrumi, neroli e fiori d’arancio rendendo omaggio alle classiche note delle acque di colonia. Tamarindo e assoluta di narciso arricchiscono la composizione con note suadenti.

Liberi di Odorem Mundi è una luminosa riflessione della brillante luce nordica, su un fondo di note calde e speziate. Il candore della magnolia viene incastonato dalla cannella, iris e vaniglia sono contrapposti al rinvigorente brio degli agrumi. La fragranza biologica e naturale è creata e prodotta in Svezia.

Be first to comment

Rispondi