Black Orchid Tom Ford

La fragranza iconica di Tom Ford Beauty, Black Orchid, compie dieci anni di successo. Per festeggiare l’anniversario una preziosa limited edition e una collezione di otto prodotti esclusivi da collezionare…

Non c’è fashion victim che non abbia nel suo guardaroba un abito o accessorio che porti la sua firma, perché Tom Ford é stato l’uomo che ha riportato il glamour nel mondo della moda. E che glamour! Creativo a tutto tondo nel corso del tempo ha dato prova del suo talento camaleontico anche nel beauty e nel cinema, con progetti che portano la sua inconfondibile firma fatta di un’estetica raffinata e curatissima in ogni dettaglio, e che ha conquistato addetti ai lavori e amanti del cinema e del mondo delle fragranze. Fin dall’esordio della linea beauty, coinciso con lancio della fragranza Black Orchid, Tom Ford ha conquistato il cuore anche dei nasi più esigenti, proiettando Tom Ford Beauty nell’Olimpo dei brand must have, e dando inizio al suo impero nel settore.

Una fragranza, Black Orchid, che ha segnato una svolta sul mercato, e che dopo dieci anni non ha perso il suo appeal agli occhi del pubblico, ed é diventato jus di riferimento nella collezione di fragranze Signature. Un successo immediato a cui é seguito l’anno dopo, nel 2007, il lancio della “Private Blend”, con 12 fragranze che hanno debuttato contemporaneamente, e che oggi ammontano a 24. Da allora é stato un crescendo che ha visto, accanto ai profumi, l’introduzione di una linea di makeup, un cult, e di una linea di skincare maschile.

Una decade costellata da grandi successi di mercato che Tom Ford ha deciso di festeggiare partendo dal primo prodotto che ha reso iconico il brand: Black Orchid, con una limited edition di Black Orchid: la Lalique Edition, solo 1.200 pezzi in tutto il mondo, in vendita in Italia solo nel monomarca milanese. E poi la Orchid Collection, prodotti complementari della linea Orchid creati per il lancio originale, come il profumo solido, rossetti e blush, tutti all’insegna del puro glamour.

Be first to comment

Rispondi