Boronia di Grandiflora

Un mix sorprendente, sofisticato e sensuale di note fiorite, verdi, fruttate, riscaldate dal cognac, tabacco e pelle. Boronia di Grandiflora

Lei, Saskia Havekes, è la più nota flower designer australiana, proprietaria di “Grandiflora”, boutique fondata nel 1995 a a Sydney, dove le composizioni floreali, grazie al suo innato talento e senso estetico, vengono trasformate in allestimenti artistici. Lui é Bertand Duchaufour, uno dei maestri profumieri più importanti del mondo che ha firmato due delle creazioni olfattive del brand che porta il nome del flower shop.  Sin dal suo esordio sul mercato, qualche stagione fa, Grandiflora, ha subito suscitato l’interesse della stampa internazionale, grazie al mix sapiente tra scelta di materie prime, creatori (Michel Roudnitska e Bertand Duchafour), l’estetica raffinata e naturalmente la storia dietro al marchio.

L’ultima delle creazioni, Boronia, è una composizione fruttato-floreale molto insolita che celebra un fiore originario dell’Australia occidentale, l’omonimo boronia. Un fiore sicuramente non appariscente ma che si fa sentire con il suo odore ricco e complesso che varia da caldo e legnoso, a fruttato e speziato.

Boronia mi ha subito conquistato perché é un perfetto mix, esplosivo, tra note maschili come il cognac, tabacco e pelle, che sono tra le mie preferite, quelle gourmand (caramello e albicocca), resine e legni, e infine note floreali e verdi (tè nero e fieno). Un profumo cremoso, ricco, caldo, che si fonde sulla pelle. Un profumo, Boronia di Grandiflora, di estrema sensualità, che fa pensare ai toni ocra e rossi del deserto australiano, agli ultimi raggi di luce al tramonto che baciano la pelle, all’atmosfera di un club inglese, all’autunno. Un profumo Grandiflora di Boronia che é perfetto anche per l’estate in quanto la pelle esalta le note calde e lo rende estremamente seduttivo.

Grandiflora di Boronia é in vendita in selezionate profumerie la cui lista si può richiedere a Calé, il distributore per l’Italia.