Costume National, le nuove fragranze: J e I

di Andrej Babicky

Il Giappone, la sua storia e cultura millenaria, ancorati profondamente nelle tradizioni, é l’ispirazione per la nuova fragranza di Costume National J, creata da Fanny Bal, allieva di Dominque Ropion, che traduce queste ispirazioni in accordi trasparenti e luminosi. La freschezza di lime viene combinata con la succosa dolcezza del mandarino creando un’apertura frizzante. Il neroli, estratto a Grasse da Laboratoire Monique Rémy, specializzato nell’estrazione di materie prime di origine naturale, introduce le note fiorite nella loro forma più innocente. I fiori, come se fossero dipinti con un pennello appena intriso di colore, ricordano la fragranza trasportata dal vento all’inizio della primavera, quando l’aria porta ancora le cicatrici dell’inverno. Ciliegi carichi di fiori fragili riempiono l’orizzonte. Petali rosa trasportati dal lieve vento, cadono sulla superfice argentea di un fiume. L’acqua rifrange i deboli raggi del sole, il quale timidamente riscalda la pelle.

Costume National J é una fragranza destrutturata, quasi minimal senza perdere nulla dell’equilibrio luminoso ed elegante.  Essa si inserisce in un progetto olfattivo nuovo che vuole rappresentare l’incontro fra le tradizioni giapponesi e quelle italiane ricreando un ricco percorso olfattivo fra i due Paesi.

La seconda fragranza, I, creata da un allievo di Pierre Bourdon, Julien Rasquinet, è un’ode all’artigianalità italiana, in particolare a quella toscana della lavorazione del cuoio. Il carattere poliedrico di Julien si riflette nella composizione enigmatica ed opulenta, costruita attorno all’accordo di pelle. Le sfaccettature speziate di Costume National J, vengono esaltate dallo zafferano e dal timo. Il cuore di lavanda (anche questa estratta da Laboratoire Monique Rémy) e di geranio, si fonde nel misterioso abbraccio di cisto labdano. Il carattere avvolgente viene ulteriormente esaltato dalle note legnose e ambrate di ambroxan. L’accordo di pelle attraversa la composizione, da un accenno in apertura fino a scoprirsi in un drydown caldo ed elegantemente materico.

Le due fragranze, così diverse fra loro, creano un unico viaggio olfattivo che vuole rappresentare l’equilibrio ed il punto di svolta dove passato e futuro si incontrano.

 

Note olfattive

Costume National J: Neroli LMR, Mandarino, Lime, Fiore di sakura, Assoluta di Fiore d’arancio LMR, Rosa, Legni di Cashmere, Polvere di Riso, Muschio

Costume National I: Bergamotto, Zafferano, Timo, Lavanda LMR, Geranio, Cisto, Legno di cedro, Ambroxan, Pelle.