Diptyque: quando una candela é meglio di un bouquet

“Se son rose fioriranno” e a San Valentino di rose se ne vedranno tante, sotto forma di classici e scontati bouquet. Meglio una candela, ma alla rosa, dura di più e non appassisce. Di quelle di Dyptique poi si conserva anche il vaso quando è vuoto…..meditate gente…

Le rose sono un classico e scontato regalo di San Valentino, peccato che durino poco. Non é meglio invece di un classico bouquet, destinato ad appassire dopo qualche giorno, donare alla propria amata una candela alla rosa, che quel profumo lo riproduce per molto più tempo? Senza contare che le candele creano una romantica atmosfera. Un dono che sicuramente é destinato a diventare molto gradito per via anche del packaging, perfetto da lasciare in bella mostra come oggetto d’arredo. Se poi aggiungiamo che le candele sono Diptyque si va a colpo sicuro.

Il brand le cui candele, ma anche fragranze, sono ormai diventate un cult tra appassionati, ha appena lanciato una collezione in limited edition per San Valentino, le cui grafiche sono state create da una famosa illustratrice. Tra i prodotti che componolo la linea due candele al profumo di rosa.

La Centifolia (conosciuta anche come la rosa di maggio) dal profumo delicato, fresco e un pò piccante, custodita in un vaso viola e decorata con un disegno floreale rosa elettrico. Poi c’è la rosa Damascena più intensa, la più usata in profumeria in un vaso di vetro rosa acceso con dettagli arancioni.

Un dono destinato a farsi ricordare, dato che il vaso può essere poi riutilizzato come nuova casa per una pianta, o come contenitore per pennelli da trucco.