Eau des Merveilles Bleue di Hermès

Il profumo che il mare lascia sui ciottoli rinchiuso nella nuova fragranza di Hermès Eau des Merveilles Bleue

Hermès presenta Eau des Merveilles Bleue una nuova versione di Eau des Merveilles, profumo nato nel 2004. In Eau des Merveilles Bleue Christine Nagel, in-house perfumer ha deciso di concentrarsi su l’acqua del mare, in particolare sul profumo lasciato dal mare sui ciottoli.

«L’incanto Hermès attinge all’infanzia, quando gli occhi si aprono sul mondo e si meravigliano di ogni cosa. Provavo stupore di fronte ai ciottoli bagnati dal mare, avevano un colore e uno scintillio particolari, e ne ho scoperto sorpresa il gusto salino, minerale…»

In Eau des Merveilles Blue Madam Nagel ha cercato di riprodurre il gusto minerale e salato in un profumo. Niente note ozoniche ma un accordo minerale abbinato con un accordo di sale marino con note frizzanti e luminose di limone che riproducono il luccichio della sabbia in mano illuminata dal sole. Note aromatiche e boisé riproducono il profumo del legno portato a riva dalle maree, mentre nel fondo una miscela di muschi bianchi e patchouli. che simula il profumo della sabbia una volta che la marea retrocede.