Gallivant: l’odore delle città catturato in una linea di profumi

Alla scoperta di Gallivant: linea di fragranze che rappresenta, in note olfattive, l’odore delle città e omaggia la flânerie

Si chiama Gallivant la nuova linea di fragranze artistiche pensata per flâneur, ovvero coloro che celebrano il vagabondaggio urbano, abbandonandosi affabilmente a incontri casuali. Il creatore, Nick Steward, ha un passato nel mondo delle fragranze, come direttore creativo per L’Artisan Parfumeur, e in precedenza per grandi maison beauty. Un flâneur cosmoplita che ha vissuto sempre in grandi metropoli e viaggiato molto, parla cinque lingue, e che all’atmosfera bucolica della campagna preferisce i rumori, colori, odori delle città. D’altra parte come diceva Rudyard Kipling “La prima condizione per capire un paese straniero é sentire il suo odore”.  E così unendo le sue due passioni Nick Steward ha creato Gallivant, che vuol dire bighellonare, suo personale omaggio profumato alle città che ama di più: London Tel Aviv, Instabul, New York, Berlin, Amsterdam, che traducono in note olfattive, grazie al naso Giorgia Navarra, protetta di Bertrand Duchaufour, e la francese Karine Chevallier, il ritratto di quei luoghi e  le esperienze vissute.

London é la città in cui nato e ora risiede. Quando é stato creata la fragranza aveva in mente la canzone e il video West End Girls dei Pet Shop Boys, che si svolge in un mercato. Ha cercato di catturare la sua anima shabby, e il contrasto generato dalla presenza nello stesso quartiere di zone povere e sporche accanto a quelle glam. Il risultato é un mix di assoluta di rosa di maggio, iris, violetta, pelle, legni, patchouli e sandalo. Morbido e talcato, estremamente elegante.

New York é il profumo di Brooklyn, che rappresenta per David quell’America ancora piena di energia, ottimista e l’odore del cocktail Negroni che ha bevuto per la prima volta qui. Un mix di note agrumate, iris, magnolia.

Tel Aviv cattura l’anima di una città luminosa, mediterranea, moderna, con le sue spiagge assolate e la sua cucina salutista. Un fruttato floreale con note di tuberosa, fresia, gelsomino indolico, per dargli quell’odore sporco della pianta che cresce per strada.

Istanbul crocevia tra Oriente e Occidente, é il profumo delle spezie e la morbidezza della lingua turca, quasi un sussurro. Una fragranza dove domina il cardamomo, l’ambra, vaniglia e fava tonka. Il best seller del brand

Berlin é ispirata al primo soggiorno di david in città, una calda estate con cielo terso, temperature oltre 30 gradi e le gite ai laghi che la circondano. Un mix inebriante e fresco di agrumi e vetiver.

Amsterdam, città in cui è stato 43 volte, é come un quadro fiammingo, con la sua atmosfera dark, ma nel contempo all’interno delle case tutto è molto accogliente e luminoso. Le note che rappresentano la città sono fiorite, a ricordare i tanti mercati dei fiori, con il tulipano, simbolo della città, e poi le spezie, una rimando al passato come crocevia dei traffici con l’Oriente e l’Asia, e poi legno di cedro e muschi.

Altra particolarità della linea è il formato di soli 30 ml adatto ai viaggi, e che consente anche alle persone di provare qualcosa per un po e poi magari passare a un altro profumo, prima di stancarsi.

La linea di fragranze Gallivant é distribuita in Italia da Campomarzio70 e venduta in selezionate profumerie.