Galop d’Hermès: nuovi classici

Un’iconica azienda del lusso e il suo heritage: il mondo equestre e i pellami più preziosi, fonte di ispirazione per la nuova fragranza femminile Galop d’Hermès….

 

Pochissimi brand possono competere con la reputazione che Hermès ha nel mondo del lusso. Fondata nel 1837 come bottega per bardature e finimenti da cavallo e carrozze, Hermès si é trasformata nel tempo nell’emblema del lusso raffinato e mai ostentato, tanto che già nel 1940 il New York Times scriveva che “il negozio di Hermès è forse l’unico posto al mondo in cui non si può comprare un solo articolo che non sia di gusto perfetto”. Una maison iconica che, tenendosi lontana dalle mode del momento, ha fatto della qualità e ricercatezza estrema il suo motto, creando classici senza tempo amati da generazioni di donne: dai carré di seta alle mitiche Kelly, Birkin e Constance, le borse, ancora oggi, più desiderate dalle fashion victim.

Anche le fragranze di casa Hermès seguono la tradizione all’eccellenza e sono amatissime tra gli appassionati del settore: da Calèche, creato negli anni ’60, fino ad arrivare a Jour d’Hermès. Merito anche dei maestri profumieri con cui ha collaborato Hermès. Dal 2004 è il talentuoso Jean-Claude Ellena, figura iconica nel mondo della profumeria, a seguire le fragranze, a cui si é aggiunta, da poco, la non meno talentuosa Christine Nagel, scelta da Ellena come suo successore.

Christine Nagel per il suo esordio in casa Hermès è tornata al patrimonio del marchio; mondo equestre e pellami. E così nel caveau che custodisce le pelli, fra texture carnali e materie nobili, si è lasciata conquistare dal vitello Doblis, un cuoio soffice, e delicato sulla pelle come una carezza, che l’ha ispirata nella creazione di Galop d’Hermès. Mix voluttuoso e femminile, ma nello stesso tempo animale, di note cuoiate, carnosa mela cotogna, rosa turca e tocchi speziati di zafferano. Anche per il packaging Madam Nagel si é ispirata alla tradizione equestre della casa; la bottiglia di Galop d’Hermès  a forma di staffa, riprende quella creata nel 1930 in occasione dell’inaugurazione del primo negozio Hermès di New York, e offerta in dono agli invitati, ma mai commercializzata.

 

More from Vanessa Caputo
Beauty routine: Beatrice Roncaglia, neo laureata
Alla scoperta della beauty routine di Beatrice Roncaglia, neo laureata in arti,...
Read More

Rispondi