I profumi della mia vita: Markus Sarno, studente universitario e collezionista di profumi

Mi chiamo Markus, ho 23 anni e vivo in una città vicino la meravigliosa Roma. Sono un grande sognatore e nella vita vorrei che il profumo accompagnasse tutte le mie giornate. Per questo sto studiando per diventare un “naso”. Fino ad un pò di tempo fa avevo improntato i miei studi per seguire la carriera di pilota di aerei ma nella vita bisogna seguire le passioni più grandi, le cose che ci fanno stare bene e così ho cambiato totalmente percorso. Mi sono iscritto all’Università per studiare comunicazione per potere poi, un giorno, riuscire a studiare a Grasse o Parigi per creare fragranze. Amo tutto ciò che è arte: la musica, la moda, il teatro, girare per i musei ed ammirare i capolavori degli artisti vissuti nel passato e le opere d’arte moderna. Divido anche la mia vita con il teatro, una mia grande passione fin da quando ero piccolo e mi auguro di riuscire a portare avanti questa esperienza meravigliosa, ovvero l’arte della recitazione. Amo la condivisione e mi piace trasmettere sui social come Instagram tutte queste mie passioni ed emozioni.

Il profumo per me è vita. Non riuscirei ad immaginare una giornata senza indossare una fragranza, un odore che permette di accompagnare la mente, l’anima ed il cuore lontano. Il profumo evoca ricordi e sensazioni che solo grazie ad esso si possono rivivere nella loro semplicità e purezza.

Il profumo che amo indossare. Domanda complessa per un appassionato. Con il tempo ho imparato ad apprezzare ogni tipo di creazione ma forse prediligo profumi con un’intensa scia, note ambrate, calde ed avvolgenti.

Il profumo che mi fa sentire potente e sicuro. Sicuramente il Portrait of a Lady di Frederic Malle. Lo uso sempre prima di salire sul palco e recitare a Teatro.
E’ l’unico profumo che riesce a darmi carica e fiducia.

Il profumo che mi fa tornare bambino. Sono molto legato ai miei ricordi d’infanzia e ci sono due profumi che mi portano alla mente dolci momenti.Il primo è Arpège di Lanvin usato da mia nonna ed il secondo è Cologne Indelebile di Frederic Malle.Quest’ultimo mi ricorda mio nonno e le mattine spensierate insieme a lui.

Sono sempre stato un bambino curioso, perennemente alla scoperta di nuovi stimoli. I profumi sono stati da sempre oggetto delle mie curiosità e ogni volta che li avevo sotto mano me ne spruzzavo in grandi quantità. Ricordo un giorno di aver rubato alla mia nonna paterna il suo immancabile n5 di Chanel ( mai restituito ).

Il primo profumo che mi hanno regalato. Se proprio dovessi andare indietro nel tempo, il primissimo profumo che ho ricevuto quando ero molto piccolo è stato uno della Disney. Andavano molto di moda queste fragranze per bambini. Il primo profumo più serio è stato il bellissimo Dior Homme regalatomi da mia madre.

Il primo profumo che ho acquistato. Anche qui ero molto piccolo e non conoscevo ancora il mondo della profumeria artistica. Il primo profumo che ho acquistato è stato Bulgari Man in Black. Il primo profumo più artistico è stato invece il Dries Van Noten di Frederic Malle.

I profumi che prediligo. Guardando alle famiglie olfattive, tendo spesso ad acquistare Chypre ed orientali.

Il profumo che ho usato più a lungo. Sicuramente il Portrait of a Lady di Malle. E’ un mio portafortuna.

Ritengo che non ci sia una vera distinzione tra maschile e femminile ma solo una questione di gusti personali. Ragionando poi in termini di vendite, forse il profumo che spesso indosso e che viene acquisto più dalle donne è il Miss Dior, sia nella versione originale che quello attuale edp.

Il profumo che mi sono pentito di aver acquistato. La lista sarebbe troppo lunga. Molte volte, preso dalla passione per i profumi, ho acquistato fragranze che non erano adatte a me o che nel tempo hanno avuto un’evoluzione che non è stata di mio gradimento.

Tra i miei profumi quello che mi rappresenta di più è Vanille di Mona di Orio. Penso che sia un grande capolavoro e premetto di non essere un amante della vaniglia. Mi rappresenta perché ha un cuore dolce ma poco stucchevole ed un grande carattere dato dai legni e le note alcoliche. Dolce come la mia sensibilità e deciso come la mia tenacia.

Il profumo che indosso oggi. Phul Nana di Grossmith, una fragranza elegantissima e sofisticata.

Un profumo che mi evoca momenti felici. Odeur 53 di Comme des Garçons. Mi riporta ad una passeggiata con la mia ragazza a Londra, Una passeggiata spensierata con il vento tra i capelli e la gioia di tanti sorrisi.

Se dovessi scegliere un profumo da indossare tutta la vita...Sarebbe impossibile. Ho bisogno tutti i giorni ( e più volte al giorno ) di cambiare profumo. Ho sicuramente i miei preferiti ma non riuscirei mai a sceglierne uno soltanto.

Tra i profumi che possiedo ne compaiono diversi del brand Frederic Malle. Li ho quasi tutti e trovo che siano grandi fragranze. A pari merito aggiungo anche molti Roja, MDCI e Mona di Orio.

Ogni fase della vita è legata ad un profumo. Ogni giorno è un’avventura alla scoperta della vita ma sicuramente alcuni momenti segnano di più il nostro percorso e con loro i profumi che indossiamo. Ricordo con estrema gioia la prima volta che ho pilotato un aereo, da solo, ed ho nel cuore il profumo che mi ha accompagnato nel cielo quel giorno. Si tratta di Amber Aoud di Roja Dove.

Il mio rituale profumato. Sempre tre spruzzi di profumo prima di uscire, ovunque io sia.

Cosa vorrei trovare in profumeria. Negli anni ho girato tantissime profumerie e quelle che porto nel cuore sono il luoghi dove ho trovato cortesia, disponibilità, accoglienza e preparazione. Mi piace lasciarmi guidare nella scelta del profumo o la scoperta di novità.

Online mi documento su Adjiumi, attraverso il quale sono cresciuto sia da un punto di vista culturale che personale, grazie alla condivisione continua di informazioni e di emozioni. Ho conosciuto così persone fantastiche che hanno accresciuto la mia voglia di sapere e di amare l’arte della profumeria. Alcune volte cerco anche le varie piramidi olfattive su Fragrantica o direttamente sul sito del brand a cui sono interessato. Mi documento anche su libri e testi online dedicati all’argomento.

Tra online e profumeria preferisco la profumeria dove è possibile provare i profumi, condividere idee e passioni.

Come mi rilasso. Prima di andare a dormire la sera ascolto della buona musica e vaporizzo sulla mia pelle un profumo. Una buonanotte e dolci sogni assicurati

More from Vanessa Caputo
Perfume Questionnaire: Julien Bedel di Fueguia 1833
Alla scoperta dell’universo olfattivo di Julian Bedel, creatore del brand di fragranze Fueguia...
Read More

Rispondi