Joy di Jean Patou: storia di un classico

Da quasi un secolo Joy rende le donne di tutto il mondo sensuali e desiderabili. Intramontabile fragranza che ancora oggi viene riconosciuta come emblema di femminilità. Ecco la sua storia.

di Ivana Aloe

 

Per comprendere la magnificenza di questo profumo è necessario fare una premessa parlando dello stlista che lo lanciò sul mercato. Jean Patou, uomo brillante, affascinate ed elegantissimo, con una vita ricca di eccentricità assecondata da un perspicace senso di modernità, tanto da essere annoverato con il soprannome di “il sarto delle regine”. Creatore di moda parigino delle prime decadi del XX secolo, dotato di acume e senso estetico, doti che lo accompagnarono nella creazione di tutte le sue invenzioni e innovazioni. Per contrastare gli effetti devastanti della grande depressione del 1929 decise, con la sfrontatezza che lo caratterizzava, di lanciare Joy, un’orgia di gelsomino e di rosa bulgara con l’aggiunta di ylang-ylang e tuberosa. Il suo nome Joy, che in francese significa gioia, contrastò la tristezza di quegli anni stupendo il pubblico che apprezzò questa brillante stravaganza.- Commissionò la sua creazione al profumiere Henri Almeras, talentuoso naso di quegli anni. Almeras mescolò un tripudio di essenze rare e costose per dare alla luce Joy.- Un profumo dal prezzo elevatissimo, che raggiunse il record delle vendite proprio perché proposto come antidoto contro il grave crollo mondiale.- Appena nato si guadagnò l’appellativo di profumo più costoso al mondo.- Patou iniziò a vendere Joy nella sua boutique di rue Saint-Florentin a Parigi ad un prezzo elevatissimo e le dame degli anni trenta iniziarono a comprarlo, incuranti di quanto alto fosse il suo prezzo, desiderose di accaparrarselo dopo averne annusato la fragranza.- A quasi novanta anni dal suo debutto, questo voluttuoso e delicato bouquet, è in testa ai migliori profumi esistenti.- Sontuoso anche il pack infatti è custodito in un elegante flacone proprio per evidenziare la preziosità del suo contenuto.- La scia travolgente del suo effluvio vi renderà indimenticabili e sarete ricordate per aver lasciato il segno del vostro passaggio.-  

Be first to comment

Rispondi