Memo Paris: viaggio in Africa in città

Campomarzio 70 e Clara Molloy di Memo Paris hanno presentato in anteprima la nuova fragranza African Leather, attraverso un percorso olfattivo fuori dal tempo.

di Lucrezia Morleo

Un giro in tram per evocare le suggestioni itineranti che sono l’ispirazione delle fragranze Memo Paris: è così che abbiamo avuto modo di scoprire il nuovo profumo African Leather, disponibile da ottobre.

Il nuovo nato della collezione Cuirs Nomades prosegue il viaggio attraverso destinazioni in cui prospera il cuoio, materiale delle vere valigie e dei bauli, da sempre i più fedeli compagni di ogni spostamento. Con African Leather, speziato e fiorito nello stesso tempo, Memo Paris atterra in un nuovo continente, dove la natura è predominante e gli odori delle spezie e della pelle degli animali solleticano e inebriano l’istinto. La fragranza African Leather esalta questo straordinario lavoro della natura, giocando in abbondanza con euforia, e allo stesso tempo la permea con un eccesso che è ugualmente leggerezza e improvvisi bagliori luminosi.

Alienor Messenet, il naso di Memo, ha costruito, infatti, una piramide olfattiva composta da Olio di Bergamotto, Olio di Cardamomo, Olio di zafferano, Olio di cumino, Assoluta di Geranio, Olio di patchouli, Accordo di Oud, Accordo di cuoio, Essenza di Vetiver, Musk, con tre note chiave di Cardamomo, Geranio e Cuoio.

Come lei stessa afferma: «Volevamo un mix potente di forza ed energia. L’abbinamento Vetiver e Patchouli è molto espressivo, e abbiamo usato qualità che sono state rielaborate utilizzando la distillazione molecolare, per produrre una fragranza diversa dal classico Patchouli. Anche il Geranio ha beneficiato dello stesso processo, così da poter conferire una maggior qualità floreale rispetto a quella del Geranio classico. È il nostro modo di rendere più moderno il fiore, di scegliere ed enfatizzare gli aspetti della personalità che ci interessano di più. Il mix esplosivo di spezie conferisce calore alla fragranza».

Insomma, African Leather è un vero e proprio safari, caldo, avvolgente e pieno di scoperte che sono svelate a poco a poco, come ogni viaggio lungo e radicato alla terra che si rispetti, in linea con la filosofia di Memo che aspira a far emergere anche la luce degli odori, per creare un rimando a una storia sempre positiva. Clara e Jhon Molloy, d’altronde, fondatori del brand e compagni di vita, si sono incontrati nel 2005 su una seggiovia, sospesi tra terra e cielo, in movimento e in piena leggiadria, gli stessi principi che comunicano attraverso i loro profumi. African Learher potrà scaldare i mesi invernali a partire da Ottobre 2015 e sarà distribuito in esclusiva da Campomarzio70.

Be first to comment

Rispondi