Open Sky Byredo: la mia recensione

Il profumo? Pura magia! Perché?

Perché basta uno spruzzo per ritrovarsi catapultata in mezzo ad un bosco, in un mercato delle spezie, una spiaggia tropicale (e potrei continuare per ore), ma senza spostarsi da casa.

L’ultimo profumo di Byredo, Open Sky, per esempio, mi ha trasportato in un giardino abbandonato, dove la vegetazione cresce rigogliosa e lussureggiante. Erba alta, piante rampicanti. Una bellezza selvaggia.

L’apertura è elettrica, spumeggiante! Un’esplosione di pompelmo e pepe nero che mi ha lasciata letteralmente senza fiato. Con il passare dei minuti la nota verde della canapa ha iniziato a sentirsi, dapprima timidamente, per poi ruggire.

Una nota secca, graffiante, che con il tempo perde la sua intensità, almeno sulla mia pelle, per ammorbidirsi per via del palo santo.

Un’interpretazione della nota verde super interessante da sentire! Trovate l’ultima fragranza di Byredo in selezionati punti vendita e nei Bar-A-Parfums di Olfattorio

More from Vanessa Caputo
Beauty routine: Stéphane Bianchin
Alla scoperta della beauty routine dei gentlemen: Stéphane Bianchin, Direttore Generale di...
Read More

Rispondi