Profumi e drink: Moscow Mule di Juliette Has A gun

Essere ebbri senza toccare un goccio di alcool, ma semplicemente indossando il nuovo profumo di Juliette Has A Gun, Moscow Mule

E’ fresco, pungente e secco proprio come il drink a cui si ispira. Moscow Mule di Juliette Has A Gun é un drink in bottiglia perfetto da indossare nelle giornate calde. Appena spruzzato sulla mia pelle esplodono le note frizzanti e aspre di bergamotto e lime, con il tocco piccante dello zenzero, che danno una piacevole sensazione di freschezza. Con il passare del tempo alla nota pungente di fondo si affianca l’odore secco del legno. Il profumo continua poi ad evolvere ed evoca una sensazione di pelle riscaldata, di calore, molto sensuale. La fragranza ricorda decisamente il drink che nonostante il nome non ha nulla a che vedere con la Russia. Il cocktail è nato nel 1941 a New York, in un bar gestito da due imprenditori alle prese con i debiti. Un giorno, tra i clienti, capita John G. Martin, distributore della vodka Smirnoff e Jack Morgan, proprietario del locale più frequentato di Hollywood, che sta provando a lanciare il suo Ginger Beer, un drink a base di zenzero. I due iniziano a pensare a quale sarebbe il risultato, in termini di gusto, combinando i due ingredienti aggiungendo un po’ di lime per creare un long drink unico. Anche per il pack Romano Ricci si é ispirato al drink, il tappo della bottiglia ha lo stesso colore del bicchiere di rame in cui per tradizione viene servito, il rame è un ottimo conduttore e mantiene il drink freddo più a lungo, si dice anche che l’interazione del rame con il lime conferirebbe quel gusto particolare e unico che ha il Moscow Mule.

Courtesy: assouline.com

Ricetta Moscow Mule

  • 4,5 cl di vodka
  • 12 cl di ginger beer
  • 0,5 cl di succo di lime

Spremete 1 lime e filtrate il succo. Poi tagliate 1/2 lime a metà e mettetelo nel bicchiere colmo di ghiaccio. Versate la vodka, la ginger beer, quindi guarnite con una fetta di lime. Se volete potete aggiungere un pezzetto di zenzero.