Secondo Federico di Aquapulia: viaggio olfattivo in Puglia

Si chiama Aquapulia ed é un nuovissimo brand di profumi che celebra la Puglia e i suoi profumi. Scopriamo insieme Secondo Federico….

di Andrej Babicky

Cinque anni fa, quando visitai per la prima volta la Puglia, ne rimasi colpito. L’aria era satura di sole e di mare, con un sottofondo instancabile del profumo del legno d’ulivo bruciato. Le infinite distese di uliveti si confondevano con l’orizzonte. Le città si ergevano fiere contro il cielo azzurro: gemme nascoste e monoliti di storia dimenticata. Vago odore d’incenso permeava le pareti delle chiese sontuose. Agrumi, con il loro verde scuro e lucido, sbucavano dai giardini mettendo in mostra frutti ancora non maturi. Il vento accarezzava ogni cosa portando con sé sentori di fiori e di sale.

Secondo Federico risveglia in me ricordi di quella avventurosa scoperta, vividi come se il tempo non fosse affatto passato. La cristallina trasparenza dell’incenso è intessuta nella trama delle note cuoiate, dei legni e del vetiver. Si scalda come volute di fumo che salgono dal turibolo in un’antica chiesa. Il mandarino ed il bergamotto aggiungono una freschezza sobria e luminosa. Le note aromatiche ricamano un disegno di un paesaggio sospeso tra il presente ed il passato, carico di mistero. Vi è una bellezza fiera e allo stesso tempo fragile, racchiusa nella fragranza, come quella dei fiori diafani, i quali si stagliano contro un cielo tempestoso, sferzati dal vento e dalla pioggia.

Secondo Federico è una fragranza atemporale e senza stagioni per chi ama il solletico della brezza primaverile sulla pelle, o il tepore del sole d’autunno sulle guance.

Un Eau de Parfum ispirato alle prodezze di “Stupor Mundi” Federico II di Svevia, personaggio tra i più controversi della storia, in cui si fondono mito e realtà. È proprio lui, che attraverso la fragranza, ci fa da guida e accompagnatore attraverso il paesaggio della Puglia regale del passato.

Secondo Federico é la terza fragranza firmata Aquapulia, brand che nasce da un’idea di due giovani farmaciste di Vieste: Elia Perta e Paola Azzarone. Il loro progetto vuole raccontare la Puglia, il suo paesaggio magnifico, le sue leggende e le sue storie attraverso l’olfatto. Si ispira al territorio, ne valorizza la natura e le materie prime. I disegni delle etichette sono stati realizzati dal pittore viestano Teodoro Palatella.