Tom Ford Black Orchid Parfum: recensione

Era il 2006 quando Tom Ford lanciò Black Orchid la sua prima fragranza conquistando il pubblico e lasciando senza parole gli addetti al settore. Ma non poteva essere altrimenti per uno che, a suo tempo, aveva non solo stravolto i canoni della comunicazione, ma creato e vestito una nuova donna. Una donna sensuale e sicura di sé, una pantera, in tailleur seconda pelle, e tacchi fetish.

Una donna emblema del mondo Tom Ford celebrata anche con la fragranza Black Orchid, così diversa da tutte quelle che erano sul mercato all’epoca, e destinata a diventare un best seller del brand e amatissima dagli appassionati e collezionisti di profumi. Una fragranza narcotica, opulenta, carnale, glamour con un sillage notevole. La signature perfetta della donna Tom Ford. Il tutto rinchiuso in un flacone lussuoso.

Un Eau De Parfum diventato ormai un classico a cui da poco si è aggiunta la versione Parfum. Black Orchid Parfum è ancora più opulento, narcotico e lussuoso. Ylang Ylang, ma anche l’assoluta di rum e la prugna sono apmplificati e rendono il profumo estremamente sensuale, e l’esperienza olfattiva indimenticabile.

Il pack si trasforma e diventa oro per evidenziare la ricchezza del nuovo parfum in termini di jus e scia e le fan di Tom Ford e di Black Orchid ringraziano.

 

 

Be first to comment

Rispondi