Tubéreuse Maléfique de I Fiori del Male

Scary Perfumes to Wear in the Dark: Tubéreuse Maléfique de I Fiori del Male. Un racconto olfattivo di..

Andrej Babicky

E se l’oscurità potesse avere un profumo sarebbe quello della sua pelle: dolce e amaro come il miele selvatico, di resine bruciate sugli altari dei templi pagani, del fuoco che divora, di legni pregiati ed antichi intrisi di storie mai raccontate. Era come una dea, bellissima ed irragiungibile. Nascosta dalla penombra della stanza, adagiata contro lo schienale ricurvo del divano. La sua pelle sembrava inghiottire ogni frammento di luce, come fosse intessuta della stessa sostanza della notte. Il suo respiro si condensava in minuscoli cristalli adamantini, carico di sentori di spezie. Gli occhi, due soli nella profondità dello spazio: luminosi, penetranti, fatali. La sua sola presenza, sprigionava una sensazione di pericolo. L’aria intorno a lei era un intreccio di note esotiche: il sensualità languida dell’ambra mista alle soavi esalazioni di corolle di fiori carnosi che inebriavano lo spirito, catturandolo in una ragnatela invisibile. La densa dolcezza delle note lasciava una impronta indelebile sulla pelle, mescolandosi al suo calore salato. Il loro effluvio soggiogante, era allo stesso tempo droga e veleno.

I folti capelli corvini davano l’impressione di unirsi alle ombre, anzi le ombre sembravano essere tutt’uno con essi.

Le sue mani si mossero lentamente, con la grazia di petali di fiori danzanti nel vento, e con la stessa temibile sicurezza di una mantide, che si appresta a catturare la preda. Le dita scivolarono sul lucchetto dello scrigno antico, che giaceva nel suo grembo. Vi fu un balenio argenteo di luce, di riflessi acuti che guizzarono sul coperchio della scatola, fuggendo spaventati sul velluto della sua pelle nuda. La scatola si aprì, rivelando segreti oscuri. La donna alzò lo sguardo, un sorriso malizioso increspò le labbra e con la mano fece cenno di avvicinarmi. Come stregato non potei resistere….

Tubérose Maléfique di I Fiori del male: Note olfattive:Tuberosa ABS, Ylang Ylang Extra, Petit Grain Paraguay, Gelsomino Nero, Salicylates, Karmawood, Musk, Ambroxan, Legno Guaico, Labdano

 

Be first to comment

Rispondi