Veleno Doré: LM Parfums

Un Extrait de Parfum avvolgente e sensuale per la nuova fragranza firmata LM Parfums: Veleno Doré.

Francese,  di Grenoble, ma con nonna pugliese,  Laurent Mazzone è il creatore di un brand di fragranze artistiche, LM Parfums, molto apprezzato dagli appassionati. Ai profumi é arrivato grazie alla moda, dopo aver vissuto a New York rientra in Francia e crea una collezione maschile prêt-à-porter, inaugurando la sua prima boutique a Grenoble, “Première Avenue”, per la quale fa creare le sue prime candele, il suo esordio nel mondo dell’Haute Parfumerie. La boutique diviene il primo vero luogo dedicato ai profumi di nicchia nella sua città e anche il “laboratorio olfattivo” in cui riesce a coltivare e far fruttare la passione per le fragranze che aveva sempre avuto.

In occasione del lancio mondiale a Milano della nuova creazione abbiamo incontrato Laurent Mazzone per scoprire qualcosa di più su Veleno Doré un profumo morbido, sensuale e avvolgente che fa parte della Gold Label, la collezione più prestigiosa di LM Parfums e che conta due fragranze: Sensual & Decadent e Veleno Doré caratterizzate da ingredienti di altissima qualità, e racchiuse in un elegante coffret laccato di nero, dalla finitura a specchio realizzato a mano.

Un extrait de parfum chypré Veleno Doré nel cui cuore pulsa l’aroma caldo e dolce, con sentori floreali, della foglia di tabacco e il patchouli dell’Indonesia, e che esordisce con le note di testa fruttate del rum e quelle pungenti e speziate di noce moscata e peperoncino della Giamaica. Il fondo é voluttuoso e profondo, un  mix sapiente tra il dolce e l’aspro della vaniglia del Madagascar, amarena e l’ambra.

Monsieur Mazzone ci racconta com’é nata la sua linea di fragranze?  Quando mi sono immerso in questa avventura emozionante e affascinante, che è il mondo della moda, il profumo mi sembrava già un must che andava ben oltre il semplice ruolo di un accessorio. La sua scia disegna i contorni di una figura enigmatica. Sublima e gioca con i materiali; l’alpaca più elegante, le sete più voluttuose, il mohair più da accarezzare delicatamente, la gabardina più calda… Io ridefinisco il nero.

Come mai questa passione per il nero? Amo il nero lo associo all’eleganza e la purezza e ne apprezzo l’estetica. Mi piace il buio per il suo mistero, la sua sfrontatezza, la sua aura, la sua raffinatezza. Mi piacciono le linee pulite dalle curve sottolineate, tagli audaci, le asimmetrie sorprendenti. Perciò ho voluto esprimere la mia passione attraverso una linea di profumi che mi assomigliasse, e che evoca il mio attaccamento alle materie prime nobili, ai profili sottili. Ho incontrato i compositori delle fragranze che ammiro e le cui creazioni mi riempiono di stupore ed emozioni. Le loro scritture olfattive mi seducono, autentiche, raffinate, diverse, uniche.

Qual é l’ispirazione dietro Veleno Doré? Lavoravo con il tabacco e avevo in mente l’immagine di un serpente in attesa della preda, nascosto nella foresta. Una volta attaccata, la vittima si trasforma in oro quando viene a contatto con il veleno, per poi risorgere dopo la morte.

Se Veleno Doré fosse un tessuto? Sarebbe del sensuale satin.

Se Veleno Doré fosse un brano musicale? Sarebbe uno musica elettronica dei The Blaze Territory.

Veleno Doré é distribuito in selezionatissimi punti vendita la cui lista si può richiedere al distributore italiano Aquacosmetic