Vino veritas

Settembre: tempo di vendemmia, aspettando di provare il vino novello scopriamo tutte le virtù beauty, e le curiosità, sulla vite…

di Vanessa Caputo

La vite vive più di 100 anni ed è una delle più forti e resistenti piante da frutto. Dai tralci, dagli acini, dai graspi e dalle foglie si estraggono elementi che possono diventare ottimi alleati non solo per la nostra salute ma anche per avere una bella pelle.

Non tutti sanno che:
– i vinaccioli contengono polifenoli, potenti antiossidanti 10.000 volte più efficaci del gruppo della vitamina E. I semi offrono anche un olio finissimo e idratante.
– I tralci contengono la Viniferina, una molecola che sostiene e difende la vite da parassiti, funghi e agenti avversi come siccità, gelo, raggi UVA e UVB.
– Le qualità naturali della Viniferina possono agire con altrettanta efficacia intervenendo sul sistema melanocitario umano, per combattere le macchie di iperpigmentazione della pelle.
Curiosita’: da sempre i viticoltori nel bordelais chiamano “lacrime della vite”, la linfa ricca di Viniferina che fuoriesce dai tralci durante il taglio annuale (gennaio-marzo) e che elimina naturalmente le macchie di rossore dalle loro mani.

– I tralci sono generosi di Resveratrolo, uno dei segreti dell’eccezionale longevità della vite.
– Uno studio pubblicato nel 2007 dai ricercatori della Facoltà di Harvard ha dimostrato che il Resveratrolo è il principio attivo più efficace nella stimolazione della produzione di sirtuine (proteine della longevità) ed è quindi in grado di determinare un reale rallentamento del processo di invecchiamento.
Curiosita’: le celebrate virtù del vino, considerato fin dall’antichità panacea di tutti i mali, ricevono una consacrazione scientifica. Il nettare degli dei, ricco di Resveratrolo, se bevuto con moderazione diventa un prezioso alleato per la salute. Ecco dimostrato il “paradosso francese”, ovvero, più vino (e Resveratrolo), meno malattie cardiache, malgrado una dieta con qualche grasso in più.

– Il lievito di vino contiene Vinolevure, una molecola utilissima anche per l’uomo. La Vinolevure è in grado di trattenere acqua fino a cento volte il suo volume, rinforza  l’idratazione dell’epidermide, potenzia l’attività del sistema immunitario della pelle.
Curiosita’: I capo-cantinieri hanno mani morbide e giovani perchè al momento della vinificazione entrano in contatto con il lievito di vino, ricco di Vinolevure.
– ogni anno a giugno la vite accoglie tra i suoi tralci anche un fiore. Piccolo ed effimero il fiore della vite vive solo tre giorni e con la sua fioritura annuncia, centodieci giorni dopo, l’inizio delle vendemie d’autunno.
– Caudalia è un termine enologico che indica l’unità di misura della durata di persistenza in bocca degli aromi del vino dopo la degustazione. Un secondo di persistenza corrisponde ad una caudalia. Maggiore è il numero di caudalie, migliore è il vino.

C’è chi sulla vite ha fondato un impero beauty, vedi il brand francese Caudalie, che, partendo dalla famosa azienda vinicola di proprietà di famiglia, una volta scoperte le virtù di questa pianta ha deciso di investire in ricerca creando una linea di prodotti di bellezza che ha da subito conquistato il mercato. L’ultimo lancio di Caudalie va ad ampliare la linea “Resveratrolo Lift” a base di resveratrolo di vite, che stimola la produzione di collagene ed elastina e nutre la pelle con acidi grassi essenziali omega-3, 6 e 9 che la proteggono dalle aggressioni, la rigenerano e la nutrono in profondità. Tre nuovi prodotti: una Crema Tisana della Notte, il Siero Rassodante antirughe e il Balsamo Liftante occhi che leviga e definisce il contorno occhi e labbra, in più riduce le borse e distende le palpebre. Negli ultimi due prodotti al resveratrolo di Vite è stato associato un complesso di acidi ialuronici micro per aumentare la produzione naturale di acido ialuronico.