Pelle perfetta: i consigli di Joëlle Ciocco

Intervista a Joëlle Ciocco facialist di fama mondiale. Dritte e consigli per una pelle perfetta.

di Vanessa Caputo

Per i pochi che non la conoscono Joëlle Ciocco è un icona di fama mondiale nel mondo beauty. Biochimica, specializzata in biologia vegetale, ha lavorato sull’analisi e trattamento della pelle per 35 anni, prima di creare la sua linea beauty che porta il suo nome. Con una lista di clienti che va da Marc Jacobs a Catherine Deneuve, passando per Carla Bruni – Sarkozy, una lista d’attesa di mesi, ed un contratto con L’Oréal Paris (come esperta globale di trattamenti per il viso) è indubbio che lo studio di Joëlle Ciocco, a Parigi, è una meta cult per le beauty addicted. La sua fama la deve ai suoi incredibili massaggi al viso ma soprattutto al metodo “Epidermologue”, da lei inventato, e conosciuto tra gli intenditori di bellezza come “l’haute couture per il viso”.  Uno studio che considera la pelle come un ecosistema a se stante da preservare, prendendo in considerazione genetica, storia, esperienze, ambiente e valutando lo stress ossidativo su una base quotidiana, tutto questo al fine di stabilire la giusta routine cosmetica. Una personalizzazione accurata che le consente di creare un trattamento ad hoc rispettando l’equilibrio e l’armonia della pelle. I suoi prodotti in Italia sono in vendita da 10 Corso Como a Milano. Si trovano online sull’e-shopping di Colette. Abbiamo chiesto a Madame Joëlle Ciocco i segreti per avere una pelle perfetta.

La richiesta che le fanno di più  le sue clienti.
Molti mi dicono “Ho bisogno di tutta la tua attenzione, così puoi prenderti cura della mia pelle e prevenire i danni”.

La parte più importante nella beauty routine.
La pulizia e la protezione della pelle.

Per la pulizia e l’idratazione meglio usare prodotti dello stesso brand  o possiamo utilizzare prodotti di diversi brand?
E’ sempre meglio usare prodotti che sono complementari; ad esempio se si utilizza il latte detergente X è necessario usare la lozione X. Se si usa il siero Y meglio usare la crema Y. Il brand usato per la pulizia del viso può essere diverso da quello del trattamento ma l’importante è che per ogni fase siano dello stesso marchio.

Quali sono i prodotti indispensabili in ogni beauty routine?
Un buon detergente, un buon tonico, da usare mattina e sera, e una crema con SPF 30.

Consigli per un incarnato perfetto.
Pulire sempre la pelle prima di andare a letto, mai e poi mai la mattina .

A che età si può iniziare a utilizzare una crema antirughe?
Tutte le creme sono anti invecchiamento dal mio punto di vista. C’è quella che protegge e così impedisce le rughe, quella che nutre per prevenire la disidratazione, e le vere creme antirughe. Dovendo consigliare l’uso di una crema antirughe l’età giusta è intorno ai 30-35 anni.

Lo stress si riflette sulla pelle. Quali sono i primi segnali da non sottovalutare?
I primi segni di stress variano a secondo della persona; c’è chi soffre di rossori, altre di imperfezioni, come i brufoli, e altre ancora nei momenti di stress tendono ad avere la pelle lucida.

Qual è il modo migliore per trattare la pelle con l’acne ?
Vietato aggredirla. Più bruciamo, esfoliamo, asciughiamo la pelle, più perderà la sua protezione naturale e sarà più sensibile a tutti i tipi di inquinamento, interno o esterno. Le pelli affette da acne hanno bisogno è la dolcezza,  preferite i prodotti che contengono estratti di salvia, rosmarino, oligoelementi, zinco, magnesio , oro, argento, etc…

Che consigli può dare a chi ha la pelle secca?
Direi nutrirla dall’interno con pesci ricchi come le sardine, l’olio di fegato di merluzzo le mandorle. Tali pelli dovrebbero essere pulite con il latte e ogni sera si dovrebbe applicare un olio come l’olio di enotera, jojoba etc.

I consigli di bellezza che le ha trasmesso sua madre.
Ho imparato da mia nonna ad utilizzare diversi tipi di aceto, la frutta, i fiori e le piante. Ognuno di loro ha un uso specifico potere curativo. Ho sempre lavato i capelli con succo di limone per farli apparire più luminosi e meno grassi. Non vanno risciacquati e i capelli diventano molto lucidi  in più anche il cuoio capelluto viene ripulito .

Prima della nascita della sua linea beauty quali prodotti usava?
Ho sempre prodotto da me i miei prodotti di bellezza. Non mi sono mai fidata di altri prodotti.

Un regime che consiglia per la cura della pelle.
Ogni pelle è diversa e ha bisogno di cose diverse.

Quali sono le peggiori abitudini beauty?
Fumare, esporsi al sole e non pulire la pelle del viso.

Un consiglio per la cura dei capelli.
Succo di limone.

Tre dei suoi indirizzi beauty preferiti a Parigi?
Christophe Robin, colorist, Martine De Richeville (body care) and Colette.