Beauty routine: Stefano Guindani

Alla scoperta della beauty routine dei gentlemen Italiani: Stefano Guindani, fotografo di reportages, celebrities e moda internazionale.

Stefano Guindani diventa presto un affermato fotografo di moda, backstage e celebrities, ma soprattutto fotografo ufficiale dei principali stilisti italiani, ma la sua passione però sono da sempre i reportage urbani e sociali. Nel 1998 fonda la sua agenzia, SGP Stefano Guindani Photo, che lo porta a collaborare con le grandi maison del lusso e a documentare eventi quali il Festival del Cinema di Venezia e di Cannes o le sfilate di moda. Negli ultimi anni la passione per il fotoreportage diventa sempre più forte e Stefano parte prima in Cina, con Donatella Versace, poi ad Haiti, dove è tornato più volte per documentare le condizioni di vita di un popolo che, pur devastato da immani tragedie, mantiene dignità e speranza. Il materiale scattato durante i suoi numerosi viaggi è stato messo a disposizione per la raccolta di fondi destinati alle attività della Fondazione Francesca Rava tramite la pubblicazione del libro “Haiti through the eye of Stefano Guindani” (Ed. Electa Mondadori) e la realizzazione di diverse mostre fotografiche: “Fer Forgè – Battito di Haiti” (Triennale di Milano), “Haiti – Through the Eye of Stefano Guindani” (Palazzo Isimbardi – Milan), “Haiti by Stefano Guindani” (Canoe Studios – New York) e “Saut d’Eau Haiti” (Palazzo Vecchio – Firenze).

Un succo detox o una tisana che ami bere.
Tisana solubile al limoncello della Ricola.

Il tuo profumo preferito.
Black di Comme des Garçons.

La tua essenza per la casa preferita.
Quelle a base di sandalo.

Un rito prima di coricarti.
Guardo le puntate di qualche serial TV, compro i cofanetti e inizio dalla prima serie per poi proseguire fino all’ultima.

I prodotti indispensabili nella tua beauty routine.
Saponetta classica, quelle al sapone di Marsiglia che compro nel Marais a Parigi in Rue de La Verreire. Non usco creme per il viso e raramente il contorno occhi

Cosa fai per mantenerti in forma?
Corro tre volte alla settimana e mi alleno con le due APP che ho scaricato sul mio iPhone “100 flessioni in 6 settimane” e “addominali in 8 minuti” a giorni alterni. Di tanto in tanto mi alleno con Antonio Saccinto a “grappling” , è uno dei pochi sport in cui non puoi pensare a niente e devi concentrarti su quello che stai facendo.

Come ti rilassi?
Leggendo fumetti, come Dago o Nathan Never, o libri, o mettendo a posto. Sono fissato con l’ordine.

Quante volte ti guardi allo specchio?
Poche, giusto per sistemare i capelli quando tolgo il casco.

Bagno o doccia?
Doccia facendo molto sport la faccio spesso, il bagno richiede troppo tempo.

Un cibo che ti fa stare bene.
Pasta alla matriciana, cacio e pepe o insalatona di tonno e carciofi. amo i carciofi e tendo a scegliere piatti che li vedono tra gli ingredienti. Non posso fare a meno del prosciutto crudo.

Un vizio che ti concedi.
Cioccolato. Tanto.

Una mania.
Sono un maniaco dell’ordine.

Nella tua beauty routine qual è il prodotto al quale non rinunceresti mai?
Il deodorante di Skin + senza profumazione, perchè sono insofferente agli odori, il dentifricio di Marvis, a casa ne tengo una scorta in tutti i gusti.

I tuoi indirizzi beauty preferiti nella tua città.
Bullfrog, Via Thaon di Revel 3 per la barba. Il posto è bello e loro sono bravi.  In via Margutta a Roma c’è un’altro barbiere dove vado quando sono in città che è eccezionale. Per spuntare i capelli a Milano vado da Glitter in Via Stoppani 12, me li faccio tagliare sempre da Flavio. Per rilassarmi vado alla SPA del Bulgari.  La palestra dove vado è Audace in via Bronzino 15.

Be first to comment

Rispondi