Thameen Fanfare: la mia recensione

Thameen è una parola araba che significa prezioso e la particolarità del brand è che si ispira a gioielli famosi.

La Treasure Collection per esempio è una collezione di  fragranze ispirate a pietre preziose e iconici gioielli e alle loro storie.

Il profumo Peregrina per esempio è ispirato a “Peregrina” è una delle perle più antiche e preziose del mondo, scoperta nel 1500.  Una perla di dimensioni incredibili, misura circa 17,35 – 17,90 x 25,50 mm. Notevole anche il suo peso tanto che capitò più volte che la perla fuoriuscisse dall’incastonatura. Pare che sia stata persa (e poi ritrovata) tra i divani del Windsor Castle e Buckingham Palace, aria I, regina d’Inghilterra, fu una delle proprietarie, o nella suite imperiale del Ceaser Palace dove alloggiavano Taylor e Burton. La perla faceva parte della collezione leggendaria di gioielli di Elizabeth Taylor. Richard Burton la acquistò per 37 mila dollari e ne fece lo specialissimo regalo di San Valentino per la Taylor,  sua fidanzata 

Noorolain  Thaif al diamante rosa da 60 carati incastonato della Noor-ul-Ain, tiara indossata da Farah Diba il giorno delle nozze con lo Scià di Persia. 

La Sovereign Collection si ispira invece ai gioielli della corona britannica. Tra le fragranze Royal Sapphire che si ispira al gioiello più antico dell’intera Royal Collection, ovvero lo zaffiro di Sant’Edoardo.

L’ultima collezione di Thameen, da poco lanciata, è The Britologne Collection, una fusione delle parole British e Cologne, dove la classica struttura della colonia viene reimmaginata e insieme ad accordi complessi gli viene data un’intensa proiezione e longevità. 

Fanfare è stata creata da Bruno Jovanovic ha un’apertura fresca ed effervescente con il neroli, limone, bergamotto e note Floreali. Nel cuore diventa pungente, ruvida, con note di vermut, bacca di ginepro e rosmarino, che si aprono su un cuore di vetiver, muschio e patchouli.

Una fragranza fresca, elegante e raffinata.  

 

 

Rispondi