Franchincenso mon amour: Karl Bradl

Photo: credit thespiritscience.net

Alla scoperta delle materie prime della profumeria con i protagonisti del mondo delle fragranze. Karl Bradl co-proprietario di Ades de Venustas, brand di fragranze di nicchia e omonima boutique di essenze rare a New York, ci parla del suo amore per il franchincenso

 

La materia prima che ama di più. Il franchincenso o olibano, per la sua storia millenaria, era offerto agli dei  da cui ha preso il nome  (la parola deriva dal latino per fumare, “attraverso il fumo”).

Ricorda la prima volta che ha sentito l’incenso? In chiesa, quando ero un ragazzino. Per quello che riguarda il mondo dei profumi il primo approccio con l’incenso fu a 12 anni, nell’armadietto della nonna dove conservava tutti i suoi prodotti di bellezza. C’era un profumo per uomo dall’attore Alain Delon, la mia curiosità era tale che lo aprii. Era un mix di erbe e note molto dominanti di incenso e labdano. Ricordo che mi incuriosì ma nello stesso tempo lo trovavo troppo forte. Non capivo se mi piacesse o se provassi avversione. Ma ricordo ancora la mia reazione a questa esperienza quasi 35 anni più tardi.

Tra i luoghi di produzione che forniscono la migliore selezione di franchincenso. Oltre all’incenso di ottima qualità raccolto nei paesi africani del nord-est come la Somalia e l’Etiopia ho sentito che la Valle Dofar in Oman è considerata una fonte di incenso di resina di altissima qualità,  raccolta da nomadi beduini.

Migliore interpretazione, in un profumo del passato, del franchincenso. Mi piace quando una fragranza che celebra l’incenso è composto in modo fresco, aromatico. Come Kyoto di Comme des Garçons, Fille en Aiguilles di Serge Lutens o Copal Azur di Aedes De Venustas, naturalmente.

Tra i profumi di Aedes de Venustas che contengono franchincenso quale ama di più e perché. Copal Azur. Copal è una resina incenso dal Sud America. Ci sono diversi tipi di Copal come il bianco, oro e nero. Il Copal però non può essere estratto così  Bertrand Duchaufour, il naso che ha creato Copal Azur ha dovuto mixare diversi tipi di incenso per ricreare l’effetto olfattivo che riproduce l’odore del Copal quando brucia. Si tratta di una composizione con una delle più alte concentrazioni di incenso. (30%)

Quali sono i punti di forza e di debolezza di questa materia prima. Oltre che emanare un’aura misteriosa, l’incenso aiuta a rilassare, alcune persone credono che può aumentare l’ intuizione e la connessione spirituale. Per alcuni però ha un odore che risulta invadente.

Un’accoppiata sorprendente tra questa materia prima e un’altra … In Copal Azur viene mixato con note marine salate che a mio avviso non è mai stato fatto prima.

Rispondi