Olfatto: piccoli nasi ad Esxence

Olfatto; questo sconosciuto. Un workshop per i più piccoli e il salone internazionale della profumeria artistica Esxence. Ovvero come trasformare i bambini in piccoli nasi…

Provate a chiedere ad un bimbo qual è il suo odore preferito e lo metterete in difficoltà. Dopo averci pensato a lungo vi risponderà citando il profumo di un cibo, di solito quello del suo piatto preferito, e questo indipendentemente se il bimbo vive in una grande città. Fin dalla prima infanzia ogni bambino viene stimolato in modo sensoriale, in un percorso educativo che tende in genere ad escludere l’olfatto, perché non esistono strumenti a supporto all’apprendimento, per i genitori e gli educatori. Pensare che l’olfatto é l’unico senso sviluppato già alla nascita, e che consente al neonato di riconoscere immediatamente l’odore della pelle della madre…..

Mi sono resa conto nel tempo di come la cultura olfattiva non faccia parte del nostro mondo, dove l’immagine domina a scapito degli altri sensi, e dove si parla tanto di gusto ma senza mia nominare l’olfatto. Mio figlio, che ha appena compiuto 6 anni, é cresciuto tra flaconi di fragranze, rossetti e creme profumate. Mi é sembrato naturale stimolarlo olfattivamente, sin dalla nascita, incoraggiando l’innata curiosità e voglia di esplorare tipica dei più piccoli. Nel corso del tempo ho notato con sorpresa di come il suo olfatto sia diventato molto sensibile e in grado di rilevare anche gli odori più impercettibili. Senza contare che con essi sta costruendo la propria memoria olfattiva: tanto che ormai ad ogni luogo e persona ha iniziato ad associare un profumo o un odore.

Questo mi ha spinto a condividere gli esperimenti olfattivi fatti in compagnia di mio figlio e dei suoi amichetti trasformandoli in workshop olfattivi pensati per i bambini della scuola primaria, il primo dei quali ospitato all’interno di Esxence-The Art of Excellence, importantissimo evento dedicato alla profumeria artistica, che ha riunito a Milano tutti gli operatori del settore (compratori, aziende produttrici, maestri profumieri e giornalisti provenienti da ogni parte del mondo.

Il workshop olfattivo dal titolo: “L’olfatto questo sconosciuto”, si é svolto all’interno degli spazi di Esxence, ha visto coinvolti 22 bambini di età compresa tra i 4 e i 6 anni, di una classe delle scuole primarie. Lo scopo era sensibilizzare i piccini e dare loro informazioni sul senso dell’olfatto coinvolgendoli sensorialmente e approfondendo il tema con attività di confronto. I bambini avevano a disposizione una pasta didò 100% naturale, preparata usando tutti prodotti naturali, colorata e profumata con oli essenziali, e si sono divertiti a manipolare e annusare, scatenando la fantasia. Poiché il workshop era ospitato all’interno di una manifestazione internazionale dedicata alla profumeria artistica ho creato per loro anche un piccolo angolo olfattivo con profumi privi di alcol che i bambini hanno potuto annusare sulle mouillette. Il primo di una serie di workshop che avrà come protagonista l’olfatto……

 

Tags from the story
, ,
More from Vanessa Caputo
Il profumo di un luogo: Il Bazar Egiziano a Istanbul
Ci sono fragranze che catturano il profumo di un luogo e che ci fanno viaggiare...
Read More

Rispondi