Amarcord dei profumi: Anna Maria Negri e Romano Brida

Ognuno di noi é legato a dei profumi a cui sono collegati ricordi ed emozioni. Scopriamo insieme quelli dei fondatori di Bullfrog Barber Shop: Romano Brida e Anna Maria Negri, la coppia più hot del panorama beauty in Italia. Lui imprenditore e lei makeup artist di successo e Beauty Editor de L’Officiel Italia e L’Officiel Hommes Italia.

Lei é Anna Maria Negri makeup artist di successo, lavora abitualmente con le celebrities e poi sui set dei più importanti magazine di moda e in televisione, beauty editor di L’Officiel Italia e L’Officiel Hommes Italia. Lui, Romano Brida é un imprenditore, insieme condividono vita e passioni (le moto e le auto d’epoca e i tatuaggi tra le tante) e hanno creato nel giugno del 2013 Bullfrog Barber Shop, una catena di negozi di barbiere tradizionale, ispirati alla Grande Depressione americana, che ha riportato in voga l’arte del grooming in Italia. Ma Bullfrog é anche una linea beauty che comprende prodotti per la cura della barba, dei capelli, una linea di fragranze e molto altro ancora. Nel poco tempo libero la coppia più “hot” del panorama beauty italiano frequenta i raduni di auto d’epoca customizzate e quelli motociclistici, di questi ultimi sono così appassionati tanto da essersi fatti promotori con Bullfrog, in partnership con Zenith Watches, del primo “breakfast club” milanese. Dei liberi raduni di motociclisti che si incontrano la mattina per una colazione e una corsa insieme, una tradizione che risale negli anni ’50 e che viene rinnovata periodicamente in varie grandi città, da Tokyo a New York. In occasione del lancio della nuova fragranza di Bullfrog, che sarà in vendita da giugno, abbiamo incontrato la coppia e abbiamo chiesto loro di parlare dei profumi che hanno più amato e usato negli anni….

Iniziamo dai profumi che usavano i vostri genitori quale vi piaceva di più e indossavate di nascosto da piccoli?  ROMANO: mia mamma ha sempre usato Jean Marie Farina Extra Vieille di Roger & Gallet  del quale ho sempre amato la classicità dell’agrumato aromatico. Mio padre invece è sempre stato fedele alla Colonia di Acqua di Parma che è anche il primo profumo che mi hanno regalato i miei genitori. Lo ricordo con affetto. ANNA: mia madre alternava Arpege di Lanvin con Chanel n°5. Ma il profumo che indossavo di nascosto era Eau Sauvage di Christian Dior di mio papà, lo amo ancora tantissimo. Il primo profumo che mi ha regalato mia mamma nei primi anni ottanta è stato Anais Anais di Cacharel

Il primo profumo che vi siete regalati. ROMANO: Cacharel Pour Homme di Cacharel è stata la fragranza della mia giovinezza. ANNA: Ho sempre preferito i profumi maschili e il primo che mi sono regalata è stato Paco Rabanne Pour Homme. Ma compravo spesso anche Ô de l’Orangerie di Lancôme. Poi, nel ’92, mi sono fatta conquistare dalle note gourmand di Angel di Thierry Mugler . Una rivoluzione !

Ricordate il profumo che indossavate quando vi siete innamorati? ANNA e ROMANO: Coincidenza vuole che in quel periodo usavamo entrambi Eau d’Orange Verte di Hermès. Pensiamo che anche l’affinità olfattiva sia stata determinante nel nostro primo incontro. Possiamo chiamarla chimica, alchimia, passione, ma la vera essenza del nostro rapporto con i profumi sfugge alla completa comprensione razionale.

Ci sono stati dei profumi che vi hanno accompagnato durante alcune fasi della vita? ROMANO: Sono nato in Sicilia perciò l’odore del mare e degli agrumi mi sono molto cari. ANNA: Da bambina abitavo sopra ad una torrefazione perciò l’odore di caffè per me è l’odore di casa. Nei primi anni novanta la mia prima casa a Londra era anche super profumata: vivevo al 123 di Kings Road sopra il negozio di Lush. Ma l’odore a me più caro è l’odore di latte sulla pelle di mio figlio neonato.

Il profumo che avete usato per più tempo. ROMANO: Eau d`Orange Verte di Hermès. ANNA: Cambio spesso, anche nell’arco della stessa giornata! La mattina mi piacciono le fragranze fresche e luminose: note verdi, fiori bianchi, aromatici e/o esperidati perché mi danno la carica. Dal pomeriggio in poi apprezzo le note legnose e ambrate e le spezie. Amo anche le note affumicate e l’incenso mescolato a resine e balsami.

Un profumo invece che avete comprato ma di cui vi siete pentiti. ROMANO: Cambio difficilmente per evitare ripensamenti. ANNA: Da ragazzina ho comprato Charlie di Revlon perché lo usava una mia compagna di scuola. Alla fine gliel’ho regalato perché non era proprio nelle mie corde …

Il profumo che indossate attualmente ce lo descrivereste con degli aggettivi e similitudini? ANNA: Con il mio lavoro di beauty editor ho la fortuna di provare profumi sempre nuovi: mi piace cambiarli ogni giorno in base al guardaroba e l’umore. ROMANO: Secret Potion No. 2 di Bullfrog è il profumo creato apposta per me con note metalliche e sentori d’inchiostro. Personale come i miei tatuaggi .

Che tipo di profumo vi da fastidio sentire su un uomo? E su una donna? ANNA e ROMANO: In generale ci infastidiscono i profumi da ragazzina troppo dolci e fruttati oppure alcuni profumi da uomo che ricordano in malo modo dei drink famosi come la Pina Colada o il Mojito con un risultato che assomiglia più che altro a un detersivo. Pessimi