Andrea Casotti: Perfume Questionnaire

Alla scoperta dell’universo olfattivo di Andrea Casotti, proprietario del brand THoO e The House of Oud e CEO di CFF, realtà specializzata nella produzione di fragranze ed essenze per privati ed aziende di tutto il mondo

“E’ un’abile uomo d’affari e mai diresti che dietro quell’aria professionale si nasconde un creativo a 360°, da ragazzo era un promettente artista di street art. Laureato in ingegneria Mr. Casotti é a capo di CFF, Creative Flavours Fragrances, realtà specializzata nella produzione di fragranze ed essenze per privati ed aziende di tutto il mondo. Due anni fa per passione lancia The House of Oud, brand di profumi in cui si è divertito ad esplorare le diverse sfaccettature olfattive dell’oud, rendendolo moderno e contemporaneo, e con cui si é conquistato il plauso di addetti ai lavori e del pubblico più esigente. La sua ultima avventura é THoO un nuovo brand che unisce l’amore per la pittura, l’arte e naturalmente i profumi….”

Primo ricordo olfattivo.  L’odore del cuoio delle valigie dei miei genitori. Quell’odore per me rappresentava le vacanze e la sorpresa di scoprire luoghi diversi.

Il tuo odore preferito e perché le piace. L’odore della shisha, un tabacco aromatizzato alla frutta che si fuma con il narghilè, il suo profumo mi fa pensare a quando resetti e giri pagina.

Un odore che odia e perché. Quello stantio degli armadi chiusi da tempo, mi fa pensare all’immobilità.

Un odore senza cui non può vivere. Quello dei miei figli. La gioiosa fatica di scoprire le cose.

L’odore della sua casa. Quello di una valigia aperta, di rientro da uno degli innumerevoli viaggi, piena di campioni e distillati.

La sua Madeleine di Proust. Quando apro la porta del mio ufficio. Ogni giorno si fanno cose diverse ma l’odore é sempre lo stesso e quando sono in viaggio mi manca.

Un odore che non ama. I fiori nel cimitero.

Un odore che la rende felice e uno che la rattrista. L’aria fresca che entra dalla finestra di casa che apro ogni mattina. Mi rende triste l’odore delle bombolette spray perché lo sento raramente e mi fa pensare al tempo che passa e al fatto che sto invecchiando.

Se fosse un odore quale vorrebbe essere e perché? L’elemi, una volta che lo hai sentito non lo dimentichi più. Ha questo profumo d’incenso ma nello stesso tempo è agrumato. E’ un  materiale elegante e innovativo.

Un odore di cibo che ama e uno che detesta. Odio l’odore della verdura bollita. Amo l’odore di tutto ciò che è cotto al forno, in particolare il pane.

Un odore che la rilassa e uno che la innervosisce. Mi rilassa l’odore del tabacco per pipa. Il gelsomino mi innervosisce, mi agita sentire il suo profumo.

Il profumo che indossa oggi ce lo descriverebbe con degli aggettivi e similitudini? Living Colors di THoO é un cocktail di legni, trasparente e felice.