Perfume Questionnaire: Céline Verleur

Il mondo degli odori, in immagini, di Céline Verleur: naso e creatrice del marchio di profumi di nicchia Olfactive Studio, nel nostro Perfume Questionnaire.

di Vanessa Caputo

Céline Verleur è la mente dietro il marchio di fragranze di nicchia Olfactive Studio. Un concept originale: i profumi nascono dalla collaborazione tra fotografi e nasi che uniscono le loro reciproche ispirazioni per creare un’essenza. L’ultima creazione in casa Offactive Studio è Panorama una fragranza unisex costruita intorno alla nota di wasabi giapponese. La bottiglia di questo profumo è accompagnata da una foto scattata da un fotografo di talento, in questo caso Miguel Sandinha. La foto mostra una vista incredibile dalla famosa Sheats Goldstein House, una delle più belle ville di Los Angeles.

Un odore della sua infanzia. Sotto un albero di fico durante una tempesta …

Primo profumo indossato. Anaïs Anaïs de Cacharel seguito rapidamente da Coco di Chanel!

Odore preferito. Odore del balsamo d’abete.

Un odore di cibo che ama.  «Brioche» pane / torta appena uscita dal forno.

Un odore che non ama. Fiori d’arancio, non so perché, ma non aggiungetelo nei biscotti per favore…

Se fosse un odore? Cardamomo, fresco e speziato.

Se fosse un fiore? Ylang Ylang, un dolce fiore esotico.

C’è un ingrediente nella sue creazioni che  considera essenziale? Sandalo, cremoso e potente.

Qual è la cosa peggiore che ha mai annusato? la frutta marcia.

L’odore della sua casa. quello delle candele Lumière Blanche.

Un odore senza cui non può vivere. Cioccolato fondente.

3 odori e gli eventi del passato che le riportano alla mente. La La crostata di mia nonna al rabarbaro. L’erba appena tagliata: casa dei miei genitori.  L’odore d’eucalipto: le mie vacanze in Corsica.

L’odore della sua città. Asfalto e erba.

Due luoghi che ama per l’odore. Corsica e Pondichéry (India).

Tra le sue creazioni quale ama indossare? Panorama è ora il mio preferito, ma amo ancora molto Lumière Blanche!

Quale dei suoi sensi ha maggiore influenza sul suo lavoro? Vista.

Una fragranza che avrebbe voluto creare. Un Jardin en Méditerranée di Jean-Claude Ellena a Hermès.

Be first to comment

Rispondi