Profumerie italiane: Profumeria Biotti

Alla scoperta delle profumerie e dei gusti in tema beauty degli italiani: Profumeria Biotti a Rimini

di Vanessa Caputo

 

 

Una profumeria storica nel cuore di Rimini, mecca dei riminesi più esigenti in tema bellezza. A gestire la Profumeria Biotti Alice Cesaretti, romagnola dalla personalità pirotecnica sempre in  movimento, perennemente alla scoperta di novità per stupire i suoi clienti. D’altra parte il mondo del beauty Alice Cesaretti c’è l’ha nel DNA, la Profumeria Biotti fu fondata nel 1937 da suo padre, e di quell’epoca conserva in parte ancora gli arredi. Coadiuvata dal suo team, Martina e Alessandra, si divide tra il negozio e lo scouting di nuovi brand, l’ultima scoperta Triquetra Anymus, brand di fragranze di nicchia italianissimo, Made in Sicilia. Da tempo infatti Madam Cesaretti si dedica alla ricerca di aziende esclusive di fragranze artistiche introducendo ai suoi clienti, nel corso degli anni, brand come Brecourt, Xerjoff, Rubini Fundamental, che si affiancano ai classici senza tempo che hanno fatto la storia della profumeria mondiale come Jean Pateau o Hermès. Abbiamo chiesto a Madame Cesaretti i gusti in tema beauté dei riminesi e abbiamo scoperto che….

A quale famiglia olfattiva appartengono i profumi femminili più richiesti dalle vostre clienti? I vanigliati, gli aldeidati e gli agrumati.

Il profumo femminile più amato. Ce ne sono diversi: Chance di Chanel, J’Adore di Dior e 24  Faubourg di Hermès. Per quello che riguarda le fragranze artistiche Lalibela e Kedu di Memo Paris, Vanille West Indies di Ligne St. Barth, Zafeer Oud Vanille di Alexandre. J collezione The Collector e  infine Anymus Perfume di Triqueta, di quest’ultimo non riesco a tenere scorte, come arriva finisce.

Le note olfattive che preferiscono gli uomini che frequentano la vostra boutique. Bergamotto, vetiver, incenso, ambra e patchouli.

Il brand di profumi più amato dagli uomini. Tra i brand i profumeria classica Chanel e Dior Homme. Tra le fragranze artistiche Escentric Molecules, e poi piace molto il brand Unum di Filippo Sorcinelli, con le sue fragranze permeate d’incenso, e noto perché realizza i paramenti di Papa Francesco.

Il profumo maschile best seller. Quelli di Escentric Molecules, delle fragranze feromoniche dall’odore sensuale, non faccio in tempo ad ordinarle che appena arrivano in negozio sono subito sold out.

E’ più difficile soddisfare le richieste maschili o femminili? Quelle delle donne, senza ombra di dubbio.

La domanda che fanno più spesso i vostri clienti. Con ognuno dei nostri clienti abbiamo un rapporto molto personale, intimo, il desiderio che li accomuna è sicuramente la ricerca di prodotti esclusivi, per distinguersi dagli altri. Poi ci sono le domande più specifiche in tema fragranze; si informano sulla persistenza, sul sillage e se il profumo lascia la scia.

In tema make-up qual è il colore di rossetto che preferiscono di più le vostre clienti? Rosa, arancio e i naturali.

E il colore dello smalto che amano di più le vostre clienti?  Rouge Noir di Chanel è senza dubbio un best seller, anche se in estate preferiscono tonalità chiare, lattiginose e l’arancio vitaminico.

Sempre in tema make up qual è il prodotto che vendete di più? Touche Éclat di YSL, c’è chi lo utilizza solo per creare punti luce, chi solo come copriocchiaie (per questo tipo di problematica lo usano anche diversi nostri clienti maschi) e poi il mascara.

Quali sono le richieste che fanno di più le clienti in tema  skin care? Maschere rassodanti e trattamenti liftanti, per arrivare al meglio ad una serata.

Tra i trattamenti di skin care qual è quello più richiesto?  Antirughe rassodante.

Tra i brands di skin care quale è più amato dalla clientela più giovane e quale dalle donne più mature? Le più giovani preferiscono Clinique e Chanel, le donne più mature i prodotti di La Prairie, la linea Orchidée Impérial di Guerlain, e quella di Estée Lauder Re-Creation.

Tra le richieste delle vostre clienti emergono dei desideri e necessità di cui i brands ancora non tengono conto? I travel kit e le mini taglie dei prodotti da portare in viaggio, e non solo.

Be first to comment

Rispondi