Burro Struccante Ai Frutti Rossi Biofficina Toscana: perché non riesco a farne a meno…

Da quando mi sono convertita alla “double cleansing”, ovvero la detersione della pelle del viso due volte, prima con un detergente in olio o burro a seguire in schiuma, ho avuto modo di testare diversi prodotti, non tutti mi hanno convinta, soprattutto quando parliamo di oli e burri.

Molti infatti non eliminano bene il makeup dagli occhi, altri lo fanno male. Alcuni hanno bisogno di tempo per essere completamente risciacquati e questo non va bene per chi come me é sempre di corsa e la sera arriva annientata dalla stanchezza.

Poi finalmente ho scoperto il Burro Struccante Ai Frutti Rossi di Biofficina Toscana,  che ormai fa parte della mia beauty routine da più un mese.  Al contrario di diverse altre formule in burro, che sono di consistenza solida, questo é cremoso, quindi facile da applicare. Il profumo poi è buonissimo, ricorda quello di una gustosa marmellata ai frutti di bosco. Una volta massaggiato sul viso elimina ogni traccia di trucco, compreso quello degli occhi, senza difficoltà.

Si applica sulla pelle asciutta e inumidito si trasforma in un latte e poi si risciacqua con facilità lasciando la pelle morbida ed idratata. Di tutti i burri struccanti testati é il migliore per qualità VS prezzo.

La formula contiene emulsionanti di origine naturale e principi attivi estratti da materie prime bio toscane. RubioxÒ brevetto esclusivo Biofficina Toscana, derivato dai frutti rossi delle colline toscane (more di gelso, uva spina e ribes), ha un’azione antiossidante, protettiva e riequilibrante. Olio bio di rosa mosqueta, jojoba e vinaccioli, olio di mandorle hanno un’azione protettiva, emolliente e antiossidante.

Inci:  Prunus amygdalus dulcis (Sweet almond) oil, Caprylic/ capric triglyceride, Myristyl lactate, Lauryl glucoside, Butyrospermum parkii (Shea) butter, Cera alba [Beeswax], Hydrogenated castor oil, Polyglyceryl-2 dipolyhydroxystearate, Aqua [Water (Eau)], Glycerin, Polyglyceryl-3 polyricinoleate, Rosa rubiginosa seed oil*, Simmondsia chinensis (Jojoba) seed oil*, Vitis vinifera (Grape) seed oil*, Morus nigra fruit extract*, Vaccinium myrtillus (Myrtle) fruit extract*, Ribes nigrum (Black currant) fruit extract*, Ribes uva-crispa fruit extract*, Parfum [Fragrance], Lecithin, Tocopherol, Ascorbyl palmitate, Citric acid.

Le maschere viso all’argilla e materie prime bio

Oltre il burro struccante ho avuto modo di testare anche tre maschere di questo brand di biocosmesi, con tre diversi tipi di argilla e materie prime bio provenienti da produttori toscani.

Maschera in argilla viola detox, lenitiva per pelli impure e delicate, alle mucillagini di malva bio toscana, dalle proprietà lenitive e idratanti. Per una pelle pulita, levigata e riequilibrata.

Maschera in argilla nera detox, illuminante per pelli mature, stressate o spente, con  Rubiox®, un principio brevettato derivato da frutti rossi delle colline toscane, con proprietà antiossidanti e protettive

Maschera in argilla oro detox, purificante per pelli miste e impure, con l’elicriso bio dell’Isola d’Elba, dalle proprietà purificanti e antiossidanti.

Tutte le maschere hanno una piacevole texture cremosa e un buon profumo botanico e richiedono un tempo di posa di 15 min circa.

 

Be first to comment

Rispondi