Capelli: come proteggerli? Fabrizio Lepri

Come proteggere i capelli di chi vive in città dallo smog? O dall’eccessivo stress? Risponde Fabrizio Lepri, Hairdresser

di Vanessa Caputo

 

Quante volte lavarli, come trattarli, come proteggerli dai raggi UV e dagli agenti inquinanti. Abbiamo chiesto a Fabrizio Lepri proprietario del celebre salone milanese Lepri Lifestyle Salon and SPA tutto quello che c’è da sapere in materia capelli.

Come proteggere i capelli dallo smog? I capelli, come il viso, sono la parte del nostro corpo più a contatto con gli agenti atmosferici. Lo sporco si accumula sulla superficie del capello, ragion per cui é importante lavarli per eliminare le impurità, non solo dai capelli ma anche dal cuoio capelluto, proprio come ogni giorno rimuoviamo dal nostro viso i residui di trucco e lo sporco dovuto all’inquinamento. Non bisogna avere paura di lavare i capelli troppo spesso basta scegliere il tipo di prodotto più adatto a cute e capelli. Se il prodotto che usiamo rispetta il PH della cute e non altera il mantello lipidico del capello possiamo lavarli tranquillamente, senza patemi d’animo, ogni giorno.

Preferite per il lavaggio prodotti poco aggressivi privi di tensioattivi chimici. Lo shampoo deve detergere senza provocare danni.  Ricordate poi che lo shampoo non é un trattamento ma serve solo a detergere il capello, ed eliminare l’eccesso di sporco, quando ci si lava non bisogna assolutamente dimenticare la cute dello scalpo. Per la detersione consiglio lo shampoo della linea Shampure che contiene 17 tipi di essenze, perfetto per tutti i tipi di capelli e cuoio capelluto, tranne per chi ha problemi specifici come la forfora. A seguire balsamo e maschere che vanno a rinforzare lo stelo dei capelli e il cuoio capelluto. Per quello che riguarda la quantità di shampoo da applicare una noce è sin troppo, il prodotto va distribuito prima sul cuoio capelluto poi sui capelli, tenendo conto che una volta che ci si sciacqua la schiuma che scivola via lava perfettamente ogni parte dei capelli. Non abbiate l’ansia se non vedete uscire tanta schiuma, più un prodotto è schiumogeno più contiene tensioattivi chimici che sono dannosi. Ricordate che da bagnato il capello è molto più sensibile e delicato rispetto a quando è asciutto, quindi prestate attenzione quando li pettinate dato che da bagnati si sciolgono i legami chimici e il capello si allunga e diventa fragile.  Sì ai colpi di spazzola vigorosi solo ma da asciutti altrimenti rischiate di rovinarli e spezzarli.

Come si proteggono i capelli dai raggi UV? Evitando di esporsi al sole nelle ore più calde e proteggendoli con prodotti dalla texture secca e non oleosa, in quanto quest’ultimi creano una superficie a specchio che attira i raggi solari. Se si soggiorna per un lungo periodo al mare prendersi cura dei capelli con più attenzione in quanto sole e salsedine tendono a rovinarli.

Come proteggere i capelli quando si pratica molto sport e li si lava spesso? Consiglio dei prodotti con filtri anche in città se si fa molto sport all’aria aperta. Ricordate poi che il sudore é dannoso per i capelli in quanto é acido e aggressivo, anche se non si ha il tempo di lavarli consiglio di sciacquarli con l’acqua. Per quello che riguarda la detersione anche quotidiana non ci sono problemi se si sceglie uno shampoo che non altera il PH della cute.

Come proteggere i capelli dall’eccessivo stress? I capelli sicuramente risentono dello stress e in molti soggetti  questo si traduce in una perdita o un diradamento. Aveda ha creato una linea apposita Invati, a base di curcuma e ginseng, che stimola la ricrescita dei capelli e riattiva la circolazione a livello cutaneo contrastando l’effetto negativo dello stress.

Capelli rovinati cosa fare? Aveda ha studiato un prodotto specifico Damage Remedy che va bene solo sui capelli danneggiati e decolorati, anche se ricordiamoci che il capello é fatto di cheratina e anche il semplice contatto con l’aria lo ossida. Una volta rovinato, poiché il danno é irreversibile é necessario lavorare sul capello che nasce e curare il cuoio capelluto.

Come proteggere i capelli dagli sbalzi di temperatura? Gli sbalzi di temperatura non creano problemi alla chioma. Evitate però di uscire con i capelli umidi quando fa freddo, in quanto le basse temperature tendono a screpolarli se non sono perfettamente asciutti.

Be first to comment

Rispondi