Clinique + Jonathan Adler: il makeup dell’estate

Arriva la nuova collezione di makeup in edizione limitata nata dalla collaborazione tra Clinique e l’interior designer di culto Jonathan Adler ed è subito caccia aperta…

Meno male che Jonathan Adler, non diede ascolto ad un suo professore che ai tempi lo consigliò di intraprendere la carriera di avvocato perché privo di talento. Quel professore si sarà dovuto ricredere dato che Mr. Alder é diventato un riferimento per chi si occupa di interior design. Pittore, designer, autore, la folgorazione a 12 anni con un corso per imparare a modellare l’argilla che lo porta ad innamorarsi del design e che si concretizza nell’apertura nel primo di un lunga serie di monomarca a Soho nel 1998 e lo consacra come guru del design negli USA.  Un personaggio eclettico che non finisce di stupire e che ha collaborato con Clinique per la creazione di una irresistibile collezione di makeup in edizione limitata contaminandola con il suo mondo caratterizzato dall’utilizzo di colori vivaci, stampe moderne e grafiche audaci.

Com’è nata la collezione in edizione limitata di Jonathan Adler per Clinique «Il design è come un antidepressivo. Ha il potere di modificare il tuo stato d’animo, come un grande divano soffice in cui ti lasci cadere. Anche il makeup è così. Può letteralmente cambiare in meglio la giornata di una donna»,

L’ispirazione della collezione. Jonathan Adler: Quel tocco glamour che è tipico del jet-set. Penso sempre a destinazioni iconiche. Luoghi dove le donne appaiono nel loro momento più glamour. Ho voluto catturare questo preciso istante nel makeup. Ho pensato alle immersioni nel Mar Egeo, e a mete da sogno: Palm Beach, Capri e Santorini, la mia preferita tra le isole greche.

Che ruolo hanno i viaggi nel tuo processo creativo? Jonathan Adler: Vivo a New York, che è una città estremamente urbana. Talvolta è ostile, rumorosa e fredda. Per questo nella mia mente fantastico sempre pensando alle vacanze. Io, come chiunque altro, vorrei passare molto più tempo in spiaggia. Quindi, quando ho iniziato a lavorare con Clinique, il mio primo pensiero è stato “realizziamo una collezione che faccia sentire le donne come se fossero in riva al mare”.

Se questa collezione fosse un’emozione, quale sarebbe? Jonathan Adler: Ti fa sentire fresco! Come un viaggio a Capri. Ti fa sentire come se stessi per fare un tuffo nel Mar Mediterraneo.

Qual è il tuo posto preferito per andare in vacanza? Jonathan Adler: Capri, senza alcun dubbio. È come un sorbetto al limone per l’anima. Ho voluto catturare proprio questa freschezza nella collezione che ho disegnato per Clinique.

Hai un prodotto preferito nella collezione? Jonathan Adler: Amo i rossetti Globo Lip Pop, ispirati alla mia Globo Collection, che evoca le cupole di Santorini, un posto magico. Le confezioni dei rossetti sono tutte uguali, in questo modo ho voluto rendere la capsule collezionabile. Sono i piccoli tesori come questi che possono portare grandi piaceri. L’intera collezione è proprio così: molto chic, molto classica, molto Clinique. Spero che le donne ameranno usare questi prodotti quanto io ho amato crearli

Qual è l’oggetto che non può mai mancare nel beauty case di una donna? Jonathan Adler: Un prodotto che ti faccia sentire forte. E qualcosa di tua madre.