Come scegliere gli oli per il viso a secondo del tipo di pelle

100% naturali gli oli per il viso nutrono e idratano in profondità la pelle basta scegliere il tipo giusto a seconda della problematica. Vi spiego come…

Per prima cosa sfatiamo il mito che non si possono usare prodotti a base di olio per trattare la pelle grassa. Infatti, l’olio scioglie l’olio e può essere molto efficace nel trattare la pelle grassa, gli oli poi hanno proprietà idratanti che li rendono adatti anche per la pelle secca e sensibile. Tuttavia, non tutti gli oli per il viso sono uguali, per prima cosa ricordate che c’è una differenza tra oli essenziali e oli di base (a volte chiamati oli vettore). Gli oli essenziali sono estratti vegetali altamente concentrati, distillati dalle foglie e dai fiori di una pianta (si pensi al bergamotto o al gelsomino). Gli oli base, come il jojoba o l’olio di mandorle dolci, d’altra parte, vengono estratti dai semi, dalle noci o dai frutti di una pianta. Gli oli base si trovano in genere nella maggior parte delle formule di olio per il viso.

Se non avete mai usato un olio per il viso ma volete iniziare partite con un trattamento notturno e se volete continuare a usare una crema specifica, provate a sovrapporre l’olio sotto la crema. Le creme sono occlusive, il che significa che formano una barriera sulla pelle. bloccando le sostanze nutritive contenute in un olio. La pelle grassa e mista va trattata con oli leggeri come semi d’uva o olio di jojoba, mentre i tipi di pelle più secca si possono scegliere oli viso più pesanti come l’avocado o l’olio d’oliva.

Pelle grassa incline all’acne

La pelle grassa e tendente all’acne beneficia di oli leggeri, lenitivi e non comedogeni. Scegliete oli a base di tea tree, l’olio di cocco, di Calendula, jojoba, tea tree e marula. Consigliati Sunday Riley U.F.O. Ultra-Clarifying Face Oil 

Pelle sensibile

Per la pelle sensibile evitate prodotti che contengano gli oli essenziali, anche se “naturali”, possono essere irritanti comuni, il che peggiorerà le cose.  Scegliete invece oli a base di chia, borragine, canapa e mandorla  come Almond Facial Oil  di Weleda o Evening Primrose Balancing Oils di Cowshed

Pelle problematica, psoriasi, dermatiti etc..

Prediligete olio di jojoba, e l’evening primrose oil (o olio di enotera) che, se applicato localmente, calma e allevia le infiammazioni  e si usa per trattare naturalmente i sintomi della PMS a causa del suo contenuto di acidi grassi essenziali. Consigliamo Spring Facial Oil di De Mamiel

Pelle matura

La pelle matura, ha bisogno di antiossidanti protettivi e acidi grassi come l’olio di argan o di marula. Gli acidi grassi lavorano essenzialmente per riempire gli spazi tra le cellule della pelle, la ammorbidiscono e la mantengono elastica. Gli antiossidanti aiutano a promuovere la produzione di collagene e illuminando le macchie scure. Prediligete rose otto, argan, jojoba, avocado. Consigliamo Organic Argan Moisture Retention Face Oil di Ooh! Oils of Heaven o Absolute Anti Aging FAce Oil di Uma Oils

Pelle secca

La pelle secca beneficia di oli ricchi e nutrienti. Gli oli più pesanti aiutano a rivestire la superficie della pelle per aiutare a mantenere l’idratazione. Cercate ingredienti ricchi come olio di avocado, olio d’oliva e olio di cacao. Consigliato  Elevate Face Oil di Bottega Organica 

Pelle mista

Per la pelle mista, serve un olio viso anti-infiammatorio (per trattare le aree problematiche) e nel contempo idratante come jojoba, borago e marula. Consigliamo Face Oil Line F di Susanne Kaufmann  o Huile Absolue di Patyka