Dear Dahlia: la recensione della makeup artist Alessandra Angeli

Ingredienti naturali, biologici e vegani, colori accattivanti e pack super sofisticato per il brand di makeup coreano Dear Dahlia

Ieri il tempo a Milano è stato davvero deprimente, come i giorni precedenti, la primavera era improvvisamente sparita lasciandoci in un’atmosfera crepuscolare, quindi ho deciso di combattere il grigiore meneghino con un bel rossetto rosso (e un faro a led bello potente!!) di un brand coreano di make-up che ho scoperto da poco e mi sta piacendo molto @deardahlia_beauty .

Il packaging, elegantissimo, non disattende le aspettative sui prodotti, perché le formulazioni contengono l’estratto puro di Dahlia Variabilis, ricco di Vitamina C e antiossidanti che mantiene la pelle giovane e luminosa, e sono realizzate unicamente con ingredienti naturali, biologici e vegani, non contengono fragranze sintetiche, derivati della cocciniglia, che è un allergizzante, ne nanoparticelle.

I “Lip Paradise Intense Satin”, di Dear Dahlia così si chiamano i loro rossetti, si presentano con una gamma di 10 colori, molto belli e altamente pigmentati, a base di cera vegetale di crusca che assicura una texture satinata dal grande comfort e dalla lunga durata e hanno l’ SPF15! Quelli che indosso nelle foto sono Ruby (un bel rosso con sottotono blu) e Megan, un rosa freddo con un una punta di beige che lo rende molto portabile, ma sono pazza anche di Carmen, sono una donna volubile, che ci posso fare!

Per il trucco degli occhi, ma non solo, sono disponibili le “Paradise Dual Palette”, declinate in tre versioni “Multi” “Mix” e “Match” che contengono rispettivamente; due “multi-balm” che è una crema multiuso utilizzabile per occhi, labbra e guance, sono mixabili tra loro per creare nuance diverse, un multi- balm, che può essere usata anche come base per il trucco occhi, e due ombretti dal finish matte o glitter e l’ultima, ma non per importanza, è un trio di ombretti, due matte e uno glitter per creare diversi effetti (consiglio di applicare la tonalità glitter sopra quelle matte per avere un effetto wow!).

Sono molto pigmentati e facili da applicare, personalmente sono entusiasta delle nuance glitterate perché contengono particelle piccolissime che riflettono tantissimo la luce e donano allo sguardo dei giochi di luce molto raffinati. Le palette sono molto belle e compatte, ideali da portarsi appresso per un touch-up durante la giornata.

Nello stesso pratico formato trovate anche una palette composta da due due correttori, molto pigmentati e coprenti, dal finish soft e opaco, molto, che rimane stabile durante la giornata ma che consiglio solo alle più giovani perché tende a seccarsi e a segnare un pochino. Menzione speciale per lo Skin Paradise Tone-Up-Cushion, una protezione solare minerale non chimica con SPF 35 -fight the Alviero Martini effect- ottimo anche come primer! Quante ne sanno i coreani

Be first to comment

Rispondi