Faber Organic: la review dei prodotti di skincare green multiuso, a base di tè verde e lactobacilli

Un nuovo brand italiano di skincare green con ingredienti certificati e di origine biologica. Scopriamo insieme i prodotti multiuso di Faber Organic

Da quando ho memoria ho sempre bevuto tè, da bambina sostituiva il latte a colazione, a cui ero intollerante (erano gli anni ’70 e ancora non esistevano tutte le alternative di oggi) e con il passare degli anni ho continuato a preferire il tè al caffè. Alterno al mio amato Earl Grey il tè verde, che consumo in dosi industriali e inizio a pensare che in parte è merito degli antiossidanti contenuti in questa bevanda se la mia pelle ancora resiste ai segni del tempo. Ero curiosa quindi di provare i prodotti di un nuovissimo brand italiano di skincare  Faber Organic i cui prodotti sono formulati con tè matcha (varietà di tè più ricca in assoluto di antiossidanti), in coppia con i lactobacilli, probiotici che aiutano l’assorbimento degli attivi, e altri ingredienti naturali. Un brand green luxury custodito in sostenibili packaging di vetro, scelta che dovrebbe essere scontata per tutti i brand dall’anima green, ma che purtroppo in pochi adottano.

La linea é molto essenziale: pochi prodotti ma multifunzione. Iniziamo dalla Green Mist: un concentrato di acque erbali ed estratti vegetali, con azione antiossidante, astringente, limita la formazione di punti neri, e protettiva, nei confronti della iperpigmentazione. Una formula in spray che che si può usare come tonico, come essenza per preparare la pelle a riceve i trattamenti successivi. Ma anche face mist, da spruzzare durante il giorno se si ha bisogno di idratazione, o dopo il makeup per fissarlo. La formula vede tra gli ingredienti (molti dei quali provengono da agricoltura biologica), tre tipi di tè verde, estratti in modo diverso, lactobacilli che potenziano l’effetto antiossidante, acido ialuronico, bacche di goji, melograno. Come ho usato la Green Mist di Faber Organic: Dopo la doppia pulizia (con olio e schiuma detergente) l’ho usato a mò di toner picchiettandolo con un dischetto di cotone sul viso prima di applicare il siero e poi l’antiage. Ma anche a fine applicazione dei trattamenti nella routine serale, per potenziare l’effetto di idratazione. In questo periodo di grande freddo l’ho applicato più volte al giorno, spruzzandolo ogni volta che sentivo la pelle tirare. Menzione d’onore al profumo che ho subito amato, un buonissimo e fresco odore di tè. Unico neo la dimensione del prodotto, difficile da tenere in borsa per via del peso, anche se nel compenso dura tantissimo. P.S. Non spaventatevi se trovate del residuo in fondo alla bottiglia.

Inci Green Mist Faber Organic:  Aqua [Water], Sodium lactate, Hamamelis virginiana (Witch hazel) leaf extract *, Camellia sinensis leaf powder *, Pyrus malus (Apple) fruit extract, Citrus medica limonum (Lemon) fruit extract, Hydrolyzed grape fruit *, Hydrolyzed wheat bran *, Iris pallida root extract *, Punica granatum fruit extract *, Niacinamide, Lactobacillus, Hydrolyzed wheat protein, Sodium PCA, Camellia sinensis leaf extract *, Glucose, Citrus aurantium dulcis (Orange) peel extract *, Panthenol, Broussonetia kazinoki root extract, Sodium benzoate, Citric acid, Acetyl glucosamine, Sodium hyaluronate, Sorbitol, Glycine, Vitis vinifera fruit meristem cell culture, Urea, Morus alba bark extract, Camellia japonica leaf extract, Camellia sinensis leaf extract, Centella asiatica extract, Galactoarabinan, Ergosterol, Tartaric acid, Sodium glutamate, Potassium sorbate, Glycerin, Lactic acid, Benzyl alcohol. (* Proveniente da agricoltura Biologica)

Molto utile e interessante la Wood & Clooth. Si tratta di un panno realizzato in tessuto di legno, prodotto con un filato in pura cellulosa ecologica ottenuta dalla polpa di legno, frutto di una complessa lavorazione artigianale. Ha una doppia texture: una parte più delicata e morbida e l’altra più porosa, a nido d’ape. La parte più morbida si può usare per la detersione quotidiana io l’ho usata la sera, inumidita per eliminare ogni traccia di olio detergente dal viso. La parte più porosa esercita un peeling leggero e delicato, se usata per rimuovere il detergente serale, altro utilizzo per rimuovere le maschere per il viso in crema.

Altra chiccha é il Green Milk Serum Brightening, un siero multiuso che funge anche da contorno occhi.  Anche questo prodotto contiene tra gli ingredienti tè matcha giapponese, lactobacilli, Vitamina E, acido ialuronico, vitamina C, estratti vegetali. E’ un siero idratante, antiossidante e illuminante e una ha texture molto leggera che lo rende perfetto da usare nelle giornate calde come unico prodotto, dopo la pulizia del viso. Come ho usato Green Milk Serum Brightening di Faber Organic: Come siero prima della mia crema notte, che di solito ha una formula molto ricca, e la mattina usato insieme ad altri sieri o sotto una crema super nutriente o rimodellante.  Come contorno occhi, da solo, o come base per un ulteriore contorno occhi in crema nelle giornate più fredde.

Inci Green Milk Serum Brightening di Faber Organic: Aqua [Water], Caprylic/capric triglyceride, Olea europaea (Olive) oil unsaponifiables, Glycerin, Sorbitan olivate, Cetearyl olivate, Hamamelis virginiana (Witch hazel) leaf extract *, Camellia sinensis leaf powder *, Hydrolyzed verbascum thapsus flower, Phenethyl alcohol, Simmondsia chinensis (Jojoba) seed oil*, Niacinamide, Acetyl glucosamine, Sodium hyaluronate, Broussonetia kazinoki root extract, Morus alba bark extract, Pyrus malus (Apple) fruit extract, Camellia japonica leaf extract, Camellia sinensis leaf extract, Centella asiatica extract, Galactoarabinan, Ergosterol, Lactobacillus,Coconut alkanes, Cetyl palmitate, Ascorbyl tetraisopalmitate, Citric acid, Ethylhexylglycerin, Xanthan gum, Sorbitan palmitate, Coco caprylate/Caprate, Potassium sorbate, Sodium benzoate, Tocopherol, Squalene, Beta-sitosterol. (* Proveniente da agricoltura Biologica)