Peli superflui: bye bye

Arrivano dall’America due linee specifiche per i peli superflui: una riduce la ricrescita mentre l’altra propone un olio per la cura dei peli pubici….

C’erano una volta i peli superflui, tempi bui in cui le donne combattevano con poche armi a disposizione la lanuggine che ricopriva gambe e altre parti del corpo, e mamme e nonne ti terrorizzavano sull’uso del rasoio colpevole di rinforzare i peli. Il progresso tecnologico ci è venuto poi finalmente incontro con il laser che ha sedotto anche gli uomini, che a furia di vederci combattere con la peluria hanno iniziato ad imitarci. Per quanto il laser è la soluzione definitiva al problema (solo per chi ha i peli scuri) i suoi costi non sono accessibili a tutti, e quindi ancora oggi il nemico si affronta con ceretta, epilatore e tutto quello che si ha a disposizione. L’imperativo é essere glabri.

In aiuto sono nati prodotti ad hoc come la gamma Inhibitif di Deciem, giovane azienda canadese che ha portato una ventata di freschezza e di novità nel mondo beauty, che servono a ritardare la crescita, riducono le irritazioni dovute alla depilazione e prevengono la formazione dei peli incarniti, in quanto agiscono direttamente sul follicolo pilifero rallentando la crescita del pelo, ma anche densità e spessore e rendendoli più sottili e meno visibili già dopo 2 settimane di trattamento. La linea comprende sieri dedicati a corpo, viso e parti intime e un deodorante specifico per la zona delle ascelle. Tra gli ingredienti maize propanediol naturale e aloe vera, combinati con dihydromyricetin, derivato dall’albero di Bayberry, che inibisce la crescita dei peli, e infine la chelidonina, una molecola naturale che rallenta la ricrescita dei peli ma ha anche un effetto anti infiammatorio.

Arriva sempre dall’America, dagli Stati Uniti, Fur un brand che fin dal suo lancio ha creato scompiglio per via della tipologia di prodotto lanciato: un olio per peli pubici (sì avete capito bene) a cui si sono aggiunti poi altri due prodotti specifici sempre per quest’area. Il brand ha lanciato la Stubble Cream, da usare dopo la depilazione che ha un effetto lenitivo, e Ingrown Concentrate, che riduce la presenza di peli incarnati. Il prodotto di punta, il primo lanciato sul mercato, e che da il nome al brand é un olio per chi vuole mantenere l’area “al naturale”, è ricco di sostante idratanti e non irritanti, e serve per mantenere i peli del pube in ordine e che tra le sue fan ha Emma Watson, l’attrice ha dichiarato infatti di usarlo non solo sui peli del pube ma anche sulle sopracciglia….