Profumo del giorno: Ombre Indigo

Tradurre le ombre in un profumo: una sfida in cui si è cimentato il brand Olfactive Studio con la nuova fragranza unisex, un boisé- cuirs. Abbiamo chiesto al naso Mylene Alran di descriverci Ombre Indigo ispirandosi al gioco del se fosse…

Note di testa

Note di cuore

Note di fondo

Buy online: Ombre Indigo Eau de Parfum 100 ml, € 125 Olfactive Studio

ChiOlfactive Studio un brand di fragranze artistiche made in France nato dall’incontro tra fotografia e profumeria artistica. Punto di partenza raffinate immagini fotografiche di giovani o affermati fotografi che vengono poi  “tradotte” in fragranze da indossare.

Cosa: L’immagine che ispira il profumo Ombre Indigo è l’opera omonima di un giovane fotografo brasiliano, Gustavo Pellizzon, conosciuto per la sua abilità di mettere in risalto nei suoi scatti la bellezza delle ombre. Il profumiere si è misurato nel tradurre l’ombra ritratta e trasformarla in una fragranza.

Naso profumiere: Mylene Alran

Famiglia olfattiva: boisé-cuirs

Note olfattive:  Note di testa: Petitgrain Bigarade, Assoluta di Tuberosa, Zafferano, Prugna.  Note di cuore: Essenza di Vetiver, Essenza di papiro, Cuoio, Incenso.  Note di fondo: Resina di Benzoino, Ambra, Muschio.

Dove: i profumi di Olfactive Studio sono distribuiti in selezionate profumerie la cui lista è consultabile sul sito di Essenses, il distributore italiano.

Abbiamo chiesto al naso Mylene Alran, creatrice di Ombre Indigo, di descriverci il profumo ispirandosi al gioco del se fosse ed ecco le sue risposte:

Se il profumo fosse un abito quale sarebbe? L’abito nero a manica lunga di Givenchy di Audrey Hepburn.

Se il profumo fosse un libro? La verità sul caso Harry Quebert di Joël Dicker.

Se il profumo fosse uno stato d’animo? Enigmatico.

Se il profumo fosse un cibo? Risotto allo zafferano e nero di seppia.

Se il profumo fosse un gioiello? Uno zaffiro.

Se il profumo fosse un colore? Ocra.

Se il profumo fosse una città? Istanbul.

Se il profumo fosse un tessuto? Più che tessuto un materiale: la pelle.

Se il profumo fosse un film? “The Prestige” di Christopher Nolan

Se il profumo fosse un’epoca? L’attuale.

Se il profumo fosse una canzone? “Darkness” Perfect di Fink

Se il profumo fosse oggetto di design? K-RAY lamp di Eugeni Quitllet

Be first to comment

Rispondi