Smalti: Vernice fresca

Una nuova linea di smalti a lunga tenuta, privi di sostanze nocive, e un packaging accattivante; un barattolo di vernice.

di Vanessa Caputo

E’ stata appena lanciata sul mercato e sicuramente diventerà un successo, per il mix irresistibile fatto dal packaging super accattivante, un barattolo di vernice, e la formula effetto gel ma 5-FREE  (Formaldehyde, Formaldehyde resin, Camphor, Toluene, Dibutyl phthalate).  Dietro la linea di smalti Fedua Cosmetics Luca Gonzini, giovane imprenditore, la cui famiglia ha una storica azienda di vernici nel bresciano, che dopo la laurea in Economia e Management e diverse esperienze all’estero ha deciso di esordire nel mondo del beauty. La collezione è composta da otto smalti ognuno contenuto nel Paint Box che richiama il vero barattolo di vernice, é disponibile la collezione completa nel maxi pack, che si trasforma in pratico contenitore. La collezione Fedua Cosmetics è disponibile in profumerie e farmacie selezionate, e sul loro sito

Come é nata l’ispirazione per Fedua Cosmetics? È un’ispirazione figlia dell’unione del valore del lavoro tramandato dall’azienda di famiglia, produttrice di vernici da decenni, e la voglia di mettermi in gioco. La visita in Marocco ad una cooperativa femminile per la produzione di Argan ha fatto il resto, suggerendomi l’intuizione che l’universo lavorativo dal quale provengo poteva darmi altre possibilità nel campo della cosmesi e, nella fattispecie, nel campo produttivo e distributivo di nail lacquer.

La sua famiglia ha uno storico colorificio, da bambino cosa la affascinava di più di questa attività? Quali sono i ricordi più forti? Ci sono fotografie mie nelle latte di vernice, chiaramente piene di acqua, non di vernici di quando avevo 2/3 anni quindi posso dire di esserci nato dentro. I ricordi più belli sono legati ovviamente alla creazione dei colori ed alla possibilità di crearne sempre di nuovi. Era come se non ci fossero limiti a quello che si poteva creare. Ogni aggiunta di un colore primario, anche in minima quantità, creava un nuovo colore rendendo infinite le combinazioni.

Qual é il suo colore preferito? A dire il vero, i miei colori preferiti sono due: il rosso pompeiano perché rappresenta la forza e la grandezza. È un colore caldo, ma nobile. Sanguigno, ma elegante allo stesso tempo. Il secondo, ovviamente, non può che essere l’azzurro.

Di che colore sono le pareti di casa sua? Per ciò che riguarda le pareti di casa mia, avendo le travi a vista color teak,  ho optato per un minimale total white, eccezion fatta per una parte del salotto,  in cui ho scelto un blu pastello scuro che si sposava perfettamente con l’arredamento donando profondità alla stanza e spezzandone anche la monotonia.