T. LeClerc: la collezione L’Audacieuse

Punta ad un incarnato perfetto la collezione di makeup per l’autunno L’Audacieuse di T. LeClerc. Scopriamo insieme ad Eduardo Rodriguez, International Make-up Artist e Direttore Artistico del brand, tutti i segreti e i passi per preparare una base perfetta

Nuova collezione per T. LeClerc, iconica e storica maison di makeup francese. Due i must-have de L’Audacieuse di T. LeClerc, che punta sul contrasto luce ed ombra per realizzare un look “audace”; la Palette Contouring Ombre et Lumière e La Palette Sourcils. Si parte con la Palette Contouring Ombre et Lumière in due tonalità: la nuance banane, perfezionante e illuminante, e moka per scolpire i tratti del viso. La Palette Sourcils invece serve per definire e riempire l’arco sopraccigliare.  Completa la collezione una CC Cream, il mascara e rossetto e smalto in un rosso profondo e vellutato.

In occasione del lancio della collezione Eduardo Rodriguez, International Make-up Artist e Direttore Artistico del brand ci ha svelato tutti i segreti e i passi per preparare una base perfetta.
Buona parte del makeup, l’80%, consiste nella preparazione della base, per nascondere i problemi della pelle, vedi zona T, pori dilatati, rossori, discromie. Il rimanente 20%  é dedicato al trucco degli occhi e bocca, e di questo il 2,5 % alle sopracciglia.

Avere la pelle priva di imperfezioni e l’incarnato uniforme, é la base per un buon trucco, e per far sì che occhi e bocca risaltino di più. Occhi che uscirebbero ancora più fuori se solo si perdesse un pò più di tempo curando la zona delle sopracciglia, importantissima, perché dona intensità allo sguardo, e se ben truccata assicura un effetto lifting a tutta l’area circostante.

Per un trucco perfetto i prodotti indispensabili sono: primer, fondotinta, correttore, cipria, kit per disegnare le sopracciglia e pennelli, con setole sintetiche nel caso di formule cremose e naturali per le polveri.

Punto di partenza per la base é il primer che va applicato sulla zona T e intorno le pieghe del naso con l’apposito pennello. Si passa poi al fondotinta, che uniforma il colore della pelle, e la correzione va fatta partendo dal centro del viso verso l’esterno. Fondotinta che va applicato con un pennello grande, un kabuki, a setole artificiali, con le stessa gestualità con cui si applica la crema idratante o l’antirughe. Il fondotinta va scelto nel colore della propria pelle, più chiaro per visi piccoli.

Una volta applicato il fondotinta per correggere eventuali imperfezioni si passa al correttore, se la formula é in crema, altrimenti, se in cera, prima del fondotinta. Il correttore lo si applica disegnando delle linee verso il basso quasi diagonali, partendo dagli angoli degli occhi, delle narici e della bocca, e si sfuma con un pennello più piccolo, sempre a setole artificiali. Nel caso di problemi specifici si può contornare con il fondotinta la zona critica.

Infine la cipria che fissa il maquillage e rende mat il makeup.

Per le virtuose del contouring le ombre vanno disegnate dall’esterno verso l’interno, sugli zigomi e sopra l’occhio. La nuance banane, della Palette Contouring Ombre et Lumière, va applicata sotto gli occhi e il mento disegnando un arco verso il basso e picchiettata fino a fondersi con la pelle mentre sugli zigomi dall’alto verso il basso si applica la nuance moka.

Infine le sopracciglia:  prima si applica del fondotinta e della cipria sulla palpebra mobile e poi con la polvere apposita e il pennello si riempiono le zone vuote e si disegna un’arco.

La collezione L’Audacieuse di T. LeClerc é in vendita nei concessionari autorizzati e punti vendita de l’Olfattorio