l’Ayurveda come ispirazione per un detergente e un olio per la pulizia dei denti

AYURVEDA COSA SARÀ MAI?

Altro non é che la medicina tradizionale indiana, la cui origine è avvolta nel mito e che parte da un approccio olistico, ovvero s’interessa alla persona intesa nella sua globalità.

Questa breve introduzione (ci sarebbe tanto da parlare ma non sono un’esperta in ayurveda) per introdurre due prodotti:

Sanskrit Saponins di Niod, fratello maggiore di The Ordinary Skincare è un detergente con saponine ricavate da erbe ayurvediche, ovvero tensioattivi di origine vegetale.

E’ molto delicato e si usa nella double cleansing, dopo l’olio detergente, o al mattino. L’odore è erboso, botanico.

Tra tutti i detergenti a risciacquo provati é a mio avviso il migliore. Si massaggia sul viso inumidito, da cui è stato già rimosso il trucco, con un bel massaggio evitando la zona oculare e poi bisogna risciacquare abbondantemente, tenendo gli occhi chiusi.

La pelle una volta asciutta è davvero luminosa come mai, eccezionalmente pulita, e ha 1 aspetto quasi privo di pori. 

– Altro prodotto è FRESH tooth oil di Ringana ispirato all’oil pulling, una delle più comuni pratiche dall’Ayurveda.

Un rimedio da sempre utilizzato per prevenire i disturbi alla bocca e ai denti, l’alitosi,sanguinamento gengivale, secchezza della gola, ma utile anche per rinforzare i denti, le gengive.

La bocca viene completamente riempita di olio che verrà trattenuto e poi espulso dopo un definito termine di tempo. L’olio neutralizza i batteri presenti nella cavità orale.

Be first to comment

Rispondi