Pelle mista: gli ingredienti da preferire e quelli da evitare

di Federica D’Incà cosmetologa

La pelle mista presenta una zona T (naso, mento, fronte) lucida.

PELLE MISTA COSA UTILIZZARE:

il problema principale di questo tipo di cute è la zona T che si presenta lucida la maggior parte del tempo. In questo caso è utile ricorrere all’utilizzo di una maschera a base di argilla, da applicare solo su naso, mento e fronte una o due volte a settimana.

Associare alle molecole seboragolatrici/astringenti anche delle molecole idratanti, come l’acido ialuronico, sodio ialuronato, nicinamide o trealosio tra le molecole più conosciute.

La cute in questo caso va detersa due volte al giorno. Ottima la doppia detersione utilizzando prima un detergente a base oleosa per rimuovere il make-up, impurità a base oleosa e smog. Successivamente uno a base schiumogena per rimuovere lo sporco.

PELLE MISTA COSA EVITARE:

Non ci sono particolari sostanze da evitare per questo tipo di cute, se non gli scrubanti meccanici sulla zona T o l’utilizzo frequente di tonici o maschere a base di acidi esfolianti su tutta la cute del viso.

Be first to comment

Rispondi