Clarisonic: cosa fare quando non si ricarica più

Svegliarsi una mattina e scoprire che l’amato Clarisonic non si accende e non si ricarica. Niente panico, un video ci spiega cosa fare.

E’ capitato a tutte svegliarsi un giorno e al momento del rituale della pulizia del viso constatare che l’amato Clarisonic non da segni di vita. Certo da qualche giorno si spegneva spesso ma una volta messo a ricaricare sembrava riprendersi fino all’addio finale. Per le poche che non conoscono il Clarisonic facciamo un breve recap: é il primo beauty device per la pulizia profonda del viso che si basa sulla tecnologia sonica, quella usata negli spazzolini da denti elettrici. Una super innovazione nel mondo beauty, ma soprattutto uno strumento indispensabile per chi l’ha comprato. Dal suo lancio diverse aziende hanno seguito l’esempio proponendo sul mercato beauty device destinati alla detersione. Ma Clarisonic é stato il primo e per molte unico e insostituibile. Ma veniamo al dunque; un giorno il nostro Clarisonic ha deciso di abbandonarci e a questo punto due le opzioni: o sostituirlo acquistando un nuovo device o riparare il danno, che il più delle volte é dovuto alla batteria interna che é giunta al capolinea. Dove c’è un problema c’è la soluzione. Basta infatti collegarsi a internet e in particolare al problem solver dell’era 2.0, ovvero santo YOUTUBE, e visionare diversi tutorial che spiegano step to step come sostituire le batterie del Clarisonic. Tentare non nuoce, tanto non perdiamo niente. Se non siamo capaci e non riusciamo nell’intento lo si ricomprerà, se invece lo si ripara vuoi mettere la soddisfazione? In questo caso se la voce tra le vostre amiche si sparge potrebbe diventare una fonte extra di entrate….