Profumerie D’Italia: Giudice

Alla scoperta delle profumerie del Bel paese e dei gusti in tema olfattivo degli italiani. Profumeria Giudice a Cosenza

di Ivana Aloe

Cosa amano gli uomini e le donne di Cosenza in fatto di profumi? Ce lo spiega Vittorio Francesco Stefano della storica profumeria Giudice, fondata nel 1933 dal capostipite, Vittorio Giudice. Con la terza generazione, la boutique si trasforma in un ricercato tempio della Profumeria Artistica. Una scelta fatta, circa trent’anni fa, dal nipote, Vittorio Francesco Stefano, sommo conoscitore e studioso delle più rinomate fragranze di “nicchia”. Le storiche vetrine ospitano i brands più prestigiosi che sfoggiano eleganti boccette e sontuosi flaconi. Qui la clientela viene guidata, nella scelta del profumo, giusto attraverso un percorso olfattivo, analizzando sin dal primo spruzzo tutte le note sprigionate dalle essenze, che si susseguono nello spazio temporale, dalla testa, al cuore, fino al fondo. L’amore, per queste meravigliose fragranze, è sapientemente trasmesso, agli habituè del negozio, che accolti dall’anfitrione vengono ammaliati con aneddoti e curiosità sui vari marchi presenti.

I profumi femminili più richiesti dalle clienti della vostra boutique a quale famiglia olfattiva appartengono? La nostra clientela femminile ama molto le fragranze Floreali ma ho molte richieste anche dei profumi Ambrati, o Fougére e sicuramente i Fruttati.

Il profumo femminile più richiesto. Sicuramente i profumi più richiesti sono quelli Creed come Spring Flower o Love in Wait, gettonato è anche Intense Cafè di Montale. Sottolineo che un buon 20% delle mie clienti amano fragranze maschili.

Tra i marchi di profumeria artistica qual è quello più amato? Non c’è un marchio più amato in assoluto perché i frequentatori del mio negozio amano incondizionatamente le classiche fragranze francesi, tutti adorano il marchio Creed, ma anche Montale riscuote grande successo, Parfums de Marly e le avvolgenti note speziate delle fragranze omanite di Amouage.

Le note olfattive che preferiscono gli uomini che frequentano la vostra boutique. Gli uomini adorano le note Ambrate, Cuoiate ed Agrumate.

Il brand di profumi più amato dagli uomini. Come per le donne anche gli uomini non hanno un brand più amato e fra i tanti presenti in boutique, quelli che preferiscono in assoluto sono Creed, Amuage , Montale e Memo.

Il profumo maschile best seller. Senza esitazione rispondo Aventus di Creed.

E’ più difficile soddisfare le richieste maschili o femminili? Non ho riscontrato differenze particolari, si agli uomini ma anche le donne che si avvicinano alla profumeria artistica sono molto esigenti. Ricordo la difficoltà dei primi tempi nel tentare di spiegare la filosofia di tale tipo di prodotti e soprattutto fare comprendere il motivo del loro pregio e qualità e, della conseguente differenza di prezzo, rispetto ai brands commerciali. Oggi, la soddisfazione di essere stato un precursore di questa esperienza olfattiva, ma soprattutto di avere trovato il giusto humus anche in una realtà di provincia come è quella della città di Cosenza dove quotidianamente opero.

La domanda che fanno più spesso i vostri clienti. I nostri clienti sono molto curiosi, oltre che esigenti, e sono sempre alla ricerca di profumazioni esclusive e vigorose, quindi, spesso entrando in negozio esordiscono con questa domanda: “ Mi faccia sentire profumi che siano particolari, di grande qualità ed intensità”.

Ci darebbe dei consigli su come scegliere un profumo da regalare? Una delle cose più difficili al mondo è dare dei consigli su un profumo. Bisogna entrare nell’ordine di idee che chi regala un profumo regala un sogno, un ricordo, un’evocazione . Sono questi i presupposti da tener conto nella scelta del profumo da donare a qualcuno.

Il suo profumo preferito. Li amo tutti perché ognuno ha una caratteristica speciale, per questo motivo i miei preferiti sono Creed: Bois du Portugal, e Selection Verte, Amouage: Interlude, Le Galion: Special for gentlemen, Clive Christian: C man

Le tendenze olfattive per la stagione estiva. Siamo al Sud, quindi non può essere, altrimenti, che agrumate e speziate.