Marilyn Monroe: la mia beauty routine

Il regime beauty di Marilyn Monroe in un articolo firmato dalla diva per il magazine Pageant nel 1952

Come mi mantengo in forma: di Marilyn Monroe

Francamente, non ho mai considerato il mio corpo così eccezionale; almeno fino a poco tempo fa, e raramente mi dato qualsiasi pensiero. La mia più grande preoccupazione era di avere sempre abbastanza da mangiare. Ora devo preoccuparmi di non mangiare troppo. Non ho mai usato perdere tempo con esercizi mentre ora trascorro almeno 10 minuti ogni mattina a lavorare con piccoli pesi. Ho sviluppato dei miei esercizi per i muscoli che desidero mantenere tonici e so che funzionano perché li sento lavorare durante gli esercizi.

Non ama sentirsi costretta a seguire un regime

ESERCIZIO. Ogni mattina, dopo aver lavato i denti e la faccia per scrollarmi da dosso il primo strato profondo di sonno, mi stendo sul pavimento accanto al mio letto e comincio il mio primo esercizio. Si tratta di una semplice routine busto-rassodante che consiste di sollevamento pesi da cinque pounds da una posizione del braccio ad angolo ad un punto direttamente sopra la mia testa. Lo faccio 15 volte, lentamente. Ripeto l’esercizio altre 15 volte con le braccia sopra la mia testa. Poi, con le braccia che formano un angolo di 45 gradi dal pavimento, muovo i pesi in circolo fino a che non sono stanca. Non conto ritmicamente come le persone che fanno l’esercizio alla radio; Non riuscirei  a sopportare l’esercizio fisico se dovesse diventare un regime.

Sentirmi bionda “All Over”

SPORT. Gli sport all’aria aperta non mi hanno mai interessato e non ho alcun desiderio di eccellere nel tennis, nuoto o il golf. Lascio queste cose agli uomini. Nonostante sia di grande voga in California, non credo che la pelle abbronzata sia più attraente della pelle candida. Sono personalmente contraria ad una abbronzatura intensa perché mi piace sentirmi bionda in tutto.

Per natura suppongo di avere una predisposizione all’ozio. Odio fare le cose in fretta, le atmosfere tese, ed è praticamente impossibile per me saltare fuori dal letto la mattina. Domenica, che è la mia giornata di svago totale, a volte mi prendo due ore per svegliarmi, crogiolandomi negli ultimi minuti di sonnolenza. A seconda delle mie attività, dormo da cinque a dieci ore ogni notte. Dormo in un letto singolo ma grande, e per coprirmi uso solo il  piumino, estate o inverno. Non riesco ad indossare pigiami o raccapriccianti camicie da notte; disturbano il mio sonno.

Un insieme di abitudini alimentari bizzarre

BREAKFAST. Mi è stato detto che le mie abitudini alimentari sono assolutamente bizzarre, ma io non la penso così. Prima di della doccia mattutina riscaldo una tazza di latte sulla piastra calda che tengo nella mia stanza d’albergo. Quando fa caldo, rompo due uova crude nel latte, mescolo tutto con una forchetta, e bevo  mentre mi vesto. Completo con una pillola di multi-vitaminici, e dubito che qualsiasi medico potrebbe raccomandare una colazione più nutriente per una ragazza che lavora ma è sempre di corsa.

CENA. Le mie cene a casa sono sorprendentemente semplici. Ogni notte mi fermo al supermarket vicino al mio hotel e prendo una bistecca, costolette di agnello o fegato, che cucino nel forno elettrico in camera mia. Di solito mangio quattro o cinque carote crude con la mia carne, e questo è tutto. Devo essere stata un coniglio; non mi annoio mai con carote crude.

P.S: E’ una buona cosa, suppongo, che mangio in modo semplice durante il giorno, perché in questi mesi ho sviluppato l’abitudine di una  sosta in gelateria da Wil Wright per un sundae tornando a casa dai miei corsi di recitazione serali. Sono sicura che non avrei potuto permettermi questa indulgenza se non fosse che la mia dieta normale è composta quasi totalmente di alimenti proteici.

Be first to comment

Rispondi